Abusi su una dodicenne, tremenda scoperta dei genitori: in manette l'amico di famiglia

Nel letto della figlia trovano il coinquilino quarantenne, arrestato dalla polizia. Al Salesi scatta il "percorso rosa" per la minorenne: c'è il tremendo sospetto della violenza

Foto d'archivio

E’ tornato a casa ubriaco alle 2 di notte. Si è spogliato e si è disteso nel letto della figlia di una coppia di amici con cui condivide l’abitazione. I genitori della ragazzina, insospettiti dai rumori, si sono svegliati, sono andati nella camera accanto, hanno aperto la porta e si sono trovati di fronte ad una scena agghiacciante: l’uomo si è alzato in piedi, cercando di rivestirsi, mentre la dodicenne, sotto choc, piangeva disperata sotto le lenzuola.

La polizia, subito avvisata, è arrivata ed ha arrestato, quasi in flagranza di reato, il 40enne del Bangladesh che ora si trova in carcere a Montacuto in attesa di essere ascoltato dal gip. La minorenne, invece, è stata accompagnata dal 118 al Salesi, dove è stata sottoposta al “percorso rosa”, l’iter previsto per tutelare le vittime di violenza che prevede un’assistenza particolare garantita da una collaborazione tra operatori socio-sanitari, psicologi, medici e inquirenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz delle Volanti è avvenuto l’altra notte in un appartamento degli Archi. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo arrestato è l’affittuario dell’abitazione che condivide con un’altra famiglia di bengalesi. Che fosse ubriaco l’hanno accertato gli esami clinici: probabilmente aveva trascorso la serata a bere e, quando è tornato, avrebbe tentato di sfogare i suoi istinti peggiori su quella adolescente innocente. Gli investigatori, adesso, dovranno verificare se ci sia stata violenza e, circostanza ancor più drammatica, se sia stata consumata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima il gelato al bar, poi la "società" per il gratta e vinci: due clienti vincono 10mila euro

  • «Vi faccio ammazzare dalla mafia», si presenta sotto casa di ex e figlia con la mazza

  • Bonus Inps, Rubini su Facebook: «Io l'ho preso, ora processatemi»

  • Terribile schianto in autostrada, donna si ribalta con l'auto: atterra l'eliambulanza

  • Coronavirus, tampone obbligatorio per chi torna dai quattro Paesi monitorati

  • Cade in piazza e non riesce ad alzarsi, paura per una donna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento