Post sisma, l'Anci Marche aderisce alla piattaforma che monitorerà la ricostruzione

Il progetto ha l'obiettivo di promuovere una ricostruzione trasparente attraverso una piattaforma online nella quale raccogliere e monitorare i dati relativi alla ricostruzione

L’Anci Marche ha aderito al progetto “Ricostruzione Trasparente” sottoscrivendo con l’associazione di promozione sociale OnData, un protocollo d’intesa. Lo hanno siglato il presidente di Anci Marche Maurizio Mangialardi e quello di Ondata Andrea Borruso. Il progetto ha l’obiettivo di promuovere una ricostruzione trasparente attraverso una piattaforma online nella quale raccogliere, monitorare e rendere facilmente consultabili i dati relativi alla ricostruzione del Centro Italia dopo il sisma.

«Con la creazione di questa piattaforma diglitale comunitaria – ha detto Mangialardi – diamo la possibilità interessati di monitorare il flusso di denaro impiegato nella ricostruzione analizzando e rendendo fruibili i dati aperti e, come Anci Marche, ci siamo impegnati a coinvolgere tutti i comuni del cratere». Alla sottoscrizione hanno preso parte anche Lorenzo Perone, project manager di Ondata ed Allegra Paci, presidente dell’Anai, Associazione nazionale archivisti. Il progetto è stato finanziato attraverso un crowfunding lanciato lo scorso dicembre sulla piattaforma “Produzioni dal Basso” con il supporto di Banca Etica, la collaborazione dell’Anai, dell’Unviersità degli Studi di Macerata e numerose associazioni tra cui Action Aid, Cittadinanza Attiva, InformaEtica, Stati Generali dell’Innovazione, Wikimedia, Associazione I Care e Terremotocentroitalia.info

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento