Cronaca

Va a trovare un amico, viene investito da un'auto: così è morto Massimiliano

Tragedia sulla Statale Adriatica al confine tra Porto Recanati e Potenza Picena. Purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare

Massimiliano Biagioli, la vittima

Falciato mentre cammina a piedi: non c'è stato nulla da fare per Massimiliano Biagioli, 43 anni, corriere per l'azienda Bartolini residente ad Ancona. Tragedia ieri sera alle 21,30 sulla Statale Adriatica al confine tra Porto Recanati e Potenza Picena. La vittima, stando alle prime ricostruzioni, aveva posteggiato la sua macchina e stava andando a trovare un amico che si trovava in villeggiatura al camping Regina quando, camminando a piedi, è stato travolto da un'auto. Il mezzo era guidato da un 36enne del posto che in quel momento sopraggiungeva dal lato opposto. Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 e quelli della Croce Verde, i vigili del fuoco e i carabinieri di Porto Recanati e Civitanova che si sono occupati dei rilievi e della gestione del traffico. Per più di mezz'ora i sanitari hanno cercato di rianimare il quarantenne. Purtroppo le ferite riportate a causa dell'impatto erano troppo gravi.

La strada Statale Adriatica è rimasta chiusa al traffico per diverse ore, per permettere alle forze dell’ordine di effettuare tutti i rilievi del caso. La dinamica dell’incidente è al vaglio della polizia stradale e dei carabinieri. Il conducente dell'auto, invece, è stato sottoposto a tutte le analisi come da prassi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a trovare un amico, viene investito da un'auto: così è morto Massimiliano

AnconaToday è in caricamento