menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Da sinistra Francesco Lupacchini, Stefano Sabatino e Sari Abdelkader

Da sinistra Francesco Lupacchini, Stefano Sabatino e Sari Abdelkader

Un'ambulanza e 70 volontari, così si rinnova la Croce Rossa impegnata nelle Marche del sisma

Presentata anche una nuova ambulanza, donata dagli stessi volontari, che porta a tre il numero delle unità di emergenza a disposizione della Croce Rossa anconetana

Due ambulanze equipaggiate a Borgo Arquata, sei volontari a Pretare, cinque a Castel Di Lama e altri 32 impegnati negli aspetti logistici tra Visso, Camerino, San Severino e Porto Sant’Elpidio. La Croce Rossa di Ancona tira le fila dell’impegno che l’ha vista in prima linea nelle emergenze sisma e neve. Questi sono solo alcuni dei dati del comitato locale, che nella sede di via del Commercio ha voluto ringraziare i cittadini anconetani per il supporto dimostrato economicamente e non solo. Lo ha fatto nel giorno più bello, quello in cui l Cri Ancona ha accolto nella propria famiglia 70 nuovi volontari, che hano ricevuto l'attestato alla presenza dell'assessore Stefano Foresi.Diffusi anche i numeri a livello nazionale, che hanno visto in prima linea oltre cinquemila volontari in Umbria, Marche e Abruzzo, di cui 800 per prestazioni socio sanitarie. «L’impegno della Croce Rossa Italiana è stato quello di realizzare sin da subito un soccorso immediato, quindi l’evacuazione delle persone colpite dal sisma e anche delle strutture sanitarie che sono state lesionate- ha spiegato Stefano Sabatino, delegato Attività in Emergenza di C.R.I. Ancona- abbiamo partecipato alla realizzazione di campi e a tutta la gestione socio sanitaria come il censimento delle popolazioni, ma anche al coordinamento e quindi all’attivazione delle sale operative a livello locale, regionale e nazionale». I progetti legati alla ricostruzione, spiega Sabatino, saranno esaminati da una commissione di garanti «per permettere un’attività rapida e trasparente». Nella sede della Palombare sono stati consegnati attestati di ringraziamento alle attività commerciali e non che hanno raccolto i fondi devoluti alle popolazioni bisognose. 3.320 euro messi insieme durante la spaghettata solidale del 4 settembre. Oltre 2.000 euro  raccolti dal Centro Commerciale Naturale di Corso Amendola durante la Notte Bianca Solidale.

L'AMBULANZA. Presentata anche una nuova ambulanza, donata dagli stessi volontari, che porta a tre il numero delle unità di emergenza a disposizione della Croce Rossa anconetana. «E’ operativa sin da subito come servizio di 118- ha spiegato il vice presidente del comitato Croce Rossa di Ancona, Sari Abdelkader- può essere usata come assistenza sanitaria presso piazze e manifestazioni ma anche per trasporti, visto che è equipaggiata con attrezzature per l’utilizzo con medico a bordo». Il nastro è stato tagliato dal presidente della Croce Rossa dorica, Gianfranco Buchi, e dall’assessore comunale alle manutenzioni Stefano Foresi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento