Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Una nuova ambulanza per la Croce Rossa, benedetta dal Cardinal Menichelli

E' quanto avvenuto lunedì alla Cattedrale di San Ciriaco si è tenuta la celebrazione della Messa Interforze in preparazione alla Santa Pasqua

Lunedì alla Cattedrale di San Ciriaco si è tenuta la celebrazione della Messa Interforze in preparazione alla Santa Pasqua. La cerimonia è stata officiata dal Cardinale Monsignor Edoardo Menichelli, alla presenza delle numerose Autorità Civili e Militari intervenute. La Croce Rossa Italiana Comitato di Ancona, rappresentata da alcuni suoi volontari e dal corpo delle Infermiere Volontarie ha fornito anche l’assistenza sanitaria, da sempre al fianco delle forze armate, come corpo Ausiliario, in completa sinergia tanto nei contesti bellici, quanto in tempo di Pace. 

Al termine della celebrazione il Cardinal Menichelli ha benedetto la nuova ambulanza del Comitato CRI di Ancona, da subito operativa ed al servizio della cittadinanza, frutto dell’immensa generosità dei volontari della Croce Rossa che, con la loro attività, hanno permesso di sostenere l’ingente sforzo economico. 

Nel capoluogo dorico l’attività della CRI è in forte rilancio, grazie anche ai cittadini che ci supportano e sostengono quotidianamente, «Croce Rossa e la Città di Ancona, sono una cosa sola», ha dichiarato il Presidente Gianfranco Buchi per cui «trasmettere lo spirito di volontariato della Organizzazione Umanitaria più grande al mondo, che a livello internazionale è presente in oltre 190 paesi, contando su oltre 97 milioni di persone tra membri e volontari, in continuo aumento forti, ora, anche dall’apporto dei nuovi aspiranti, provenienti dal capoluogo dorico e da tutta la Provincia di Ancona, questo mi rende orgoglioso e fiero di far parte di questo grande Movimento, segno che siamo sulla strada giusta, un solo obiettivo, fare del bene, fare bene e farlo insieme».

La nuova arrivata si integra in un progetto di sviluppo che la CRI An ha intrapreso da un anno a questa parte, al centro la Città di Ancona e i suoi abitanti, che ospitano da oltre 152 anni il comitato Locale CRI fondato nel lontano 1865 dal Conte Orsi, brillante medico impegnato altresì nel campo assistenziale ed educativo, diede lustro alla città e all’Associazione della Croce Rossa con il suo impegno morale e professionale, in un periodo storico in cui le epidemie di Colera e Vaiolo imperversavano e mietevano vittime in tutta la Regione; promosse la diffusione della Croce Rossa in tutte le Marche ed in Lombardia, proprio questa presenza capillare in tutto il territorio, fortemente voluta dal nostro benemerito Cittadino, ha permesso anche di fornire una risposta adeguata alle ultime emergenze del sisma centro Italia, un sottile filo conduttore che lega presente e passato ed ha ad oggetto la promozione attiva del volontariato, per lo Sviluppo, la Sicurezza e il benessere dell’Uomo; proprio in onore delle vedute lungimiranti del Conte Orsi, alla sua persona e alla sua moralità, vogliamo dedicare il progetto di Rilancio della Croce Rossa Italiana Comitato di Ancona. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una nuova ambulanza per la Croce Rossa, benedetta dal Cardinal Menichelli

AnconaToday è in caricamento