rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Cronaca

Minaccia il personale del Caf per avere dei documenti poi tira calci e pugni ai poliziotti, ambulante denunciato

È un 37enne, marocchino, voleva la dichiarazione di bilancio provvisorio che non spettava a quell’ufficio. Portato in questura forse verrà espulso

ANCONA - Mattinata agitata quella di ieri in un Caf della città dove è stata segnalata la presenza di un cliente particolarmente nervoso e minaccioso nei confronti dei responsabili dell’ufficio. Nell’ufficio è dovuta intervenire la polizia per situazione che si era creata. Gli agenti, arrivati sul posto, hanno preso contatti con la responsabile dell’ufficio la quale ha spiegato che l’utente, un 37enne marocchino, di professione ambulante, pretendeva, con metodi minacciosi e particolarmente arroganti, che venisse prodotta una dichiarazione di bilancio provvisorio, relativo alla partita Iva a lui intestata nonostante però non avesse presentato la dovuta documentazione.

I poliziotti hanno cercato di farlo ragionare, ma l’uomo prima ha sottratto un documento dell’ufficio senza restituirlo poi se l’è presa anche con gli agenti in divisa preoccupando altri utenti che erano in attesa. Il marocchino appariva anche ubriaco, nello zaino sono stati trovati cartoni di vino. La polizia, trovandolo non in regola con i documenti di soggiorno lo ha portato in questura per fotosegnalarlo ma l’operazione non è stata facile perché ha cercato di colpire i poliziotti con calci e pugni e di fuggire via. Alla fine è stato denunciarlo per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. La sua posizione sul territorio nazionale è al vaglio dell’Ufficio Immigrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia il personale del Caf per avere dei documenti poi tira calci e pugni ai poliziotti, ambulante denunciato

AnconaToday è in caricamento