Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

"Manco'navanzo", la giornata del riuso: in pieno centro laboratori, concerti e un'area di scambio

La raccolta riguarderà vestiario, giocattoli, ingombranti e piccoli elettrodomestici in buono stato, che saranno ritirati, catalogati e messi a disposizione di chiunque

La conferenza stampa di presentazione

Un'area di scambio allestita nel cuore della città, laboratori ludici e didattici, un concerto a tema e una merenda tutti insieme:  questo e altro sarà  “MANCO'NAVANZO”Giornata del riuso, la manifestazione organizzata per sabato 10 marzo in Corso Carlo Alberto (all'altezza della chiesa dei Salesiani) da Comune di Ancona, AnconAmbiente, ATA Rifiuti Ancona, Ludoteca del Riuso Riù e Centro Diurno il Faro.

L'obiettivo dell'evento- spiegano gli assessori Fabio Fiorillo (Politiche di Bilancio e Ciclo integrato dei rifiuti), Tiziana Borini (Politiche educative) e Stefano Foresi (Partecipazione democratica) che hanno lavorato insieme per la realizzazione della manifestazione di sabato prossimo, è quello di sensibilizzare la cittadinanza al tema del riutilizzo dei beni e, quindi, alla riduzione della produzione dei rifiuti attraverso  pratiche virtuose di scambio di oggetti ancora servibili. Con la Giornata del riuso -sottolineano gli assessori del Comune di Ancona- l'Amministrazione intende favorire presso la cittadinanza la diffusione di una corretta cultura del riutilizzo dei beni, con finalità sia sociali sia ambientali. “MANCO'NAVANZO” si configura come uno spazio in cui tutto acquista un valore speciale, come un punto di incontro, di condivisione e di scambio tra i cittadini e tra loro e altri organismi come le associazioni e le scuole, invitate a partecipare alla giornata”.

Hanno aderito all'invito le classi II C e II D delle secondarie di primo grado Podesti, con 44 alunni e loro docenti e le classi IV A e V A delle scuole  primarie Leonardo da Vinci- Archi  con 40 alunni e loro docenti  (Istituto comprensivo Posatora-Piano-Archi). Scuole che, come è noto sono state già particolarmente sensibilizzate su questi temi con il progetto “Io decoro Ancona e tu?” che ha avuto la sua tappa finale solo poche settimane fa. “Allo scopo di incentivare tra i cittadini, le famiglie, le giovani generazioni il concetto di riutilizzo e diminuzione dello spreco- spiega l'AD di AnconAmbiente Roberto Rubegni- lo “Spazio riuso” accoglierà materiale usato che, anziché divenire inutile rifiuto per alcuni, potrà tornare ad essere oggetto di interesse per altri”.

La raccolta riguarderà vestiario, giocattoli, ingombranti e piccoli elettrodomestici in buono stato, che saranno ritirati, catalogati e messi a disposizione di chiunque, nell'arco della giornata, vorrà usufruirne, senza alcun tipo di onere economico o di obbligo di restituzione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Manco'navanzo", la giornata del riuso: in pieno centro laboratori, concerti e un'area di scambio

AnconaToday è in caricamento