Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

"Alto Impatto" al Piano, posti di blocco e presidi. Scoperti lavoratori irregolari e cibo mal conservato

Le operazioni, disposte dal Questore Capocasa in accordo con il Prefetto Ordine, si sono concentrate nelle ultime ore nelle aree più critiche del quartiere, spesso teatro di episodi di delinquenza e comportamenti incivili che minano la sicurezza dei residenti

ANCONA - Continuano i servizi straordinari ad "Alto impatto" nel quartiere Piano San Lazzaro di Ancona. Le operazioni, disposte dal Questore Capocasa in accordo con il Prefetto Ordine, si sono concentrate nelle ultime ore nelle aree più critiche del quartiere, spesso teatro di episodi di delinquenza e comportamenti incivili che minano la sicurezza dei residenti.

Operazioni Principali: Prevenzione e Contrasto alla Criminalità

Negli ultimi sei mesi, la polizia ha intensificato l’attività di controllo del territorio con posti di blocco e presidi nei punti nevralgici del quartiere. L’impiego di circa 500 poliziotti, tra cui quelli del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia, del XV Reparto Volo di Pescara, della Polizia Stradale e della Squadra Cinofili antidroga, ha permesso di effettuare 25 servizi mirati. Queste operazioni hanno incluso il controllo di persone, veicoli, esercizi pubblici e la verifica dei soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale e degli stranieri irregolari. Particolare attenzione è stata rivolta alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, con il sequestro di 20 grammi di hashish e la segnalazione di sei soggetti alla Prefettura.

Controlli Amministrativi e Sanzioni

I controlli amministrativi presso gli esercizi commerciali hanno portato all’elevazione di 22 sanzioni per un totale di 10.000 euro. Le irregolarità riscontrate riguardano principalmente la conservazione degli alimenti e la mancata ricognizione giornaliera dei prodotti deteriorabili. In alcuni supermercati etnici sono state rilevate condizioni igieniche precarie, che hanno portato alla distruzione di circa 100 chili di frutta e verdura. Inoltre, due lavoratori irregolari sono stati segnalati all'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Ancona. In due esercizi pubblici è stata sospesa la licenza per sette giorni, poiché frequentati da individui con precedenti penali, creando un pericolo per la sicurezza pubblica.

Numeri dei Controlli

L’intensa attività di controllo ha portato a risultati significativi:

  • 2663 persone controllate, di cui 696 con precedenti di polizia

  • 1300 veicoli controllati, con 22 sanzioni per violazione del Codice della Strada

  • 154 posti di controllo effettuati

  • 39 esercizi commerciali controllati

Sul fronte della lotta all'immigrazione clandestina, sono stati emessi sei ordini di lasciare il territorio nazionale e quattro espulsioni amministrative, con accompagnamento ai CPR. Due persone sono state denunciate per mancanza di documenti regolari. Infine, per garantire maggiore sicurezza, è stato istituito un presidio dell’Esercito e della polizia di prossimità durante la chiusura serale degli esercizi nella piazzetta di via Giordano Bruno e nel Centro Commerciale COOP, a seguito delle segnalazioni dei titolari e del personale vigilante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Alto Impatto" al Piano, posti di blocco e presidi. Scoperti lavoratori irregolari e cibo mal conservato
AnconaToday è in caricamento