Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Precipita mentre si sta arrampicando, poi sviene durante la caduta: choc per un alpinista

L’uomo si stava arrampicando con due coetanei lungo la Via Mirka, a quota 2.400 metri, sulla parete est del Corno Piccolo quando, al quarto tiro di via, ha perso l’appiglio in parete

I soccorsi

Bruttissima esperienza per un alpinista 53enne domenica mattina sul Gran Sasso.

L’uomo, originario di Ancona, si stava arrampicando con due coetanei lungo la Via Mirka, a quota 2.400 metri, sulla parete est del Corno Piccolo quando, al quarto tiro di via, ha perso l’appiglio in parete ed è precipitato lungo la ripida parete rocciosa per 30 metri, finendo a testa in giù. A quel punto l’amico, secondo di cordata, facendosi aiutare dalla terza alpinista, si è calato lungo la parete per raggiungere il compagno precipitato e finito a testa in giù che nel frattempo era svenuto.

CONTINUA A LEGGERE SU CHIETITODAY

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita mentre si sta arrampicando, poi sviene durante la caduta: choc per un alpinista

AnconaToday è in caricamento