rotate-mobile
Cronaca

Vivono all'estero e "prestano" l'alloggio popolare a due abusivi: blitz a sorpresa dei finanzieri

Due vivono all'estero ma hanno continuato a mantenere la concessione dell'alloggio Erap facendolo utilizzare illecitamente ad altri due connazionali. I controlli sono stati effettuati dai finanzieri della Tenenza di Senigallia

SENIGALLIA- Alloggi popolari gestiti dall’Erap occupati abusivamente, quattro cittadini extracomunitari denunciati in concorso per truffa aggravata dalla Guardia di Finanza. Grazie ad alcune segnalazioni, la Tenenza di Senigallia ha effettuato dei controlli a sorpresa su un condominio per verificare simultaneamente la posizione degli occupanti delle 44 unità immobiliari destinate ad alloggi popolari e rilevare l’effettiva presenza degli aventi diritto, nonché accertare la posizione di percettori di reddito di cittadinanza.

Dagli approfondimenti eseguiti dai finanzieri, è stato accertato che, all’insaputa dell’Ente, due appartamenti erano stati occupati abusivamente da persone non aventi diritto, danneggiando così nuclei familiari più bisognosi e con più requisiti in graduatoria per l’assegnazione degli alloggi popolari. Per l’occupazione abusiva, i militari della tenenza di Senigallia hanno denunciato quattro cittadini extracomunitari, due sono gli effettivi concessionari degli appartamenti dell’Erap i quali, nonostante si fossero trasferiti e lavorassero all’estero ormai da tempo, hanno mantenuto la concessione consentendo l’illecito uso del proprio appartamento ad altri due connazionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivono all'estero e "prestano" l'alloggio popolare a due abusivi: blitz a sorpresa dei finanzieri

AnconaToday è in caricamento