Arrestato allenatore di basket per pedopornografia, ha detto "Grazie" alla Polizia

Li riprendeva con delle microtelecamere che metteva nelle docce e negli spogliatoi dell'uomo. Non solo perchè ci sarebbero state altre occasioni in cui l'uomo avrebbe invitato i suoi allievi a dormire a casa sua

Avrebbe ringraziato la Polizia per averlo arrestato. E' finita così la vicenda che vede accusato di pedofilia un uomo molto noto in città, 44 anni anconetano originario di Recanati e allenatore di squadre giovanili di basket. Proprio ieri prima dell'arresto, era in procinto di partire per una trasferta in Croazia per disputare un torneo di una ventina di giorni. L'uomo sarebbe anche accusato di detenzione di materiale pedopornografico. In casa usa sono stati trovati diversi filmini girati a danno di minori tra 13 e 16 anni  ripresi nudi sotto la doccia. Un sospetto tremendo a questo punto diventa anche quello della violenza sessuale su minore perchè è da accertare se il noto sportivo  abbia anche molestato i minori.

Gli inquirenti avrebbero accertato che l'uomo agiva circuendo i suoi allievi di basket. Li riprendeva con delle microtelecamere che lo stesso allenatore metteva nelle docce e negli spogliatoi dei ragazzini. Non solo perchè ci sarebbero state altre occasioni in cui l'uomo avrebbe invitato i suoi allievi a dormire a casa sua dopo alcune gare sportive. Fatto sta che ora le indagini proseguono per capire bene fino a che punto sia arrivato l'uomo. Le vittime accertate fino ad ora sembrerebbero essere almeno 5.

La clamorosa scoperta si è già diffusa negli ambiti sportivi dorici, lasciando senza parole molte persone perchè l'uomo sembra  godesse di stima e fiducia di tantissimi colleghi, sportivi e genitori di chi ha avuto il proprio figlio sotto le sue direttive sportive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento