Approvato il piano delle alienazioni, all'asta beni comunali per oltre 3 milioni di euro

Gli introiti frutto delle alienazioni saranno destinati ad opere pubbliche che serviranno per ulteriori interventi di riqualificazione della città

L'Amministrazione Comunale ha approvato il piano delle alienazioni, avviando la prima trance di vendite e di aste pubbliche per 3 milioni e 588.000 euro.

«Abbiamo riverificato i valori e quindi le stime degli immobili e le abbiamo aggiornate tenendo conto dei valori di mercato, che attualmente denota un momento di crisi – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini -. Quindi c’è una riduzione del prezzo degli immobili,  rispetto ai valori che erano stati preventivati anni fa, e questi valori stimati sono stati posti a base d'asta. Si tratta sicuramente di un'occasione per imprenditori e cittadini anconetani che possono, con queste stime, sicuramente avere una possibilità appetibile per l'acquisto di immobili nella città di Ancona. Tutto ciò è ancora più facilitato dalla circostanza di avere in questo momento dei mutui a tassi veramente agevolati. Pertanto questa è una opportunità che cittadini e imprese dovranno valutare molto attentamente». Gli introiti frutto delle alienazioni saranno destinati ad opere pubbliche che serviranno per ulteriori interventi di riqualificazione della città. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento