Sabato, 19 Giugno 2021
Cronaca

Alessia Polita fa causa al circuito di Misano: “Mancavano le barriere”

La decisione, maturata dalla sportiva e dalla sua famiglia un paio di settimane fa, è dovuta al sospetto che non siano state approntate le adeguate misure di sicurezza, ed in modo particolare le "barriere gonfiabili"

Dopo l’incidente che l’ha costretta su una sedia a rotelle, la motociclista Alessia Polita ha deciso di sporgere denuncia contro l'autodromo di Misano. La decisione, maturata dalla sportiva e dalla sua famiglia un paio di settimane fa, è dovuta al sospetto che non siano state approntate le adeguate misure di sicurezza, ed in modo particolare le “barriere gonfiabili”, che – è la tesi sostenuta – avrebbero potuto fare la differenza nell’incidente che ha visto così gravi conseguenze.

L’inchiesta relativa all’incidente è sul tavolo del pm di Rimini Paolo Giovagnoli, nel registro degli indagati, oltre al direttore del circuito e del presidente della Federazione motociclisti che ha organizzato l'evento, è finito anche per amara ironia della sorte anche il padre di Alessia, che ha messo a punto la moto, anche se ovviamente va ricordato che l’iscrizione nel registro è un atto dovuto in vista dei doverosi accertamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessia Polita fa causa al circuito di Misano: “Mancavano le barriere”

AnconaToday è in caricamento