Come Lorenzo, scatta la raccolta di fondi per curare Alessandro

La piattaforma GoFundme ospita anche le donazioni in favore di Alessandro Cecilioni, il senigalliese che spera nelle cure in Germania

Alessandro Cecilioni con la figlia Rosy

La gara di solidarietà in favore di Lorenzo Farinelli ha fatto scuola. E così anche i parenti di Alessandro Cecilioni, 54enne senigalliese malato di una forma particolarmente aggressiva di tumore al cervello cercano l'aiuto della rete. Per curare Alessandro, infatti, le speranze sono legate a una clinica tedesca. Il preventivo, però, non è alla portata di tutti: 172.900 euro. Tra l'altro la cura durerà sei mesi e comporterà il trasferimento anche dei famigliari.

E così, via all'appello in rete. In due giorni la piattaforma Gofundme ha già raccolto oltre 10mila euro. Su Facebook, invece, siamo poco sotto i 10mila. «Siamo positivi – dice un amico nel video appello - e siamo sicuri che Ale tornerà vincitore perché è un bomber, e potrà toranre a vedere le partite dell'Inter che è la sua squadra preferita. Che potrà conoscere Baggio e Zanetti che sono i suoi giocatori preferiti e andare a uno degli ultimi concerti di Vasco Rossi che è il suo cantante preferito».

Per donare

Sono differenti gli obiettivi delle due campagna sul web. Su Gofundme.com  si punta ai150mila euro. Su Facebook la quota è di 30mila.

Di seguito i link per donare:

Si può anche inviare un pagamento per paypal a rosy.cecilioni@gmail.com

Oppure un bonifico diretto sull'iban IT64M0760114100001031019274 intestato a Rosy Cecilioni (causale: donazione Alessandro Cecilioni)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La famiglia tiene a precisare che «se le donazioni supereranno la cifra necessaria, verranno devolute nella ricerca sul cancro e a chi non può effettuare le cure convenzionali o non ha la possibilità per affrontare le spese di cure alternative».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento