Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca Frazione Montacuto

Carceri: Aldo Di Giacomo da ieri in sciopero della fame

Aldo Di Giacomo, segretario regionale del sappe (sindacato autonomo polizia penitenziaria), è ufficialmente da ieri in sciopero della fame per protestare contro le gravi condizioni del carcere di Montacuto

Lo ha reso noto il segretario nazionale del sindacato di Polizia Penitenziaria Donato Capece tramite una nota. Capece denuncia la situazione operativa della casa circondariale di Montacuto che è gravissima in quanto si registrano suicidi, atti di autolesionismo, violenze e aggressioni da parte della popolazione detenuta oltre ad una carenza di organico particolarmente critica. Purtroppo ancora non è stato preso nessun provvedimento e, tenendo conto degli enormi sacrifici che sta sostenendo il copro di Polizia Penitenziaria del carcere, il coordinatore regionale Sappe Aldo Di Giacomo è da ieri in sciopero della fame per protestare contro questa situazione, come aveva già annunciato. Capece fa anche sapere che in occasione della cerimonia della festa del corpo regionale di Polizia, si terrà una manifestazione di protesta.

Abbiamo raggiunto Aldo Di Giacomo che ci ha detto: “Da ieri sono in sciopero della fame per evidenziare ancora una volta la grave situazione che si sta vivendo all’interno del carcere di Montacuto – ha dichiarato Di Giacomo - che rispecchia in pieno la situazione degli istituti penitenziari italiani, caratterizzati principalmente dal sovraffollamento e dalla carenza di organico di Polizia Penitenziaria. Vorrei inoltre attirare l’attenzione delle istituzioni ma soprattutto della politica che nonostante tutto quello che sta succedendo resta lontana dalla problematica”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carceri: Aldo Di Giacomo da ieri in sciopero della fame

AnconaToday è in caricamento