Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Fabriano

Alcol a un minorenne, nei guai barista e presidente di un circolo privato

Dopo le numerose segnalazioni di parte dei genitori, il Commissariato di polizia di Fabriano e la Polizia locale hanno dato avvio ad una serie di controlli, concentrati in particolar modo nella notte di Halloween

FABRIANO- Minorenni riescono a procurarsi bevande alcoliche e superalcoliche acquistandole in attività commerciali per poi consumarle in grandi quantità prima di partecipare a dei convegni giovanili, i genitori lo scoprono e allertano la polizia. Nei guai un circolo privato di Fabriano che somministrava alcol a giovanissimi. Dopo le numerose segnalazioni di parte dei familiari, il Commissariato di polizia di Fabriano e la Polizia locale hanno dato avvio ad una serie di controlli, concentrati in particolar modo la notte di Halloween in due locali adibiti a somministrazione di cibi e bevande. In uno di questi, un circolo privato aperto per le attività dei soli associati, gli agenti appostati hanno notato uno strano andirivieni di giovani che, entrati dall’ingresso principale non uscivano. Una attenta perlustrazione del perimetro dello stabile ha permesso di appurare la presenza di una porta di sevizio utilizzata dai giovani per uscire con in mano dei bicchieri. I poliziotti hanno quindi deciso di intervenire. Entrati nel circolo, hanno trovato un ragazzino con un bicchiere in mano contenete alcol appena servito dalla barista.

Il giovane, non ancora maggiorenne, ha ammesso che non era la prima volta che acquistava alcolici nel circolo, oltretutto senza essere tesserato. La conferma è arrivata anche dalla barista che ha giustificato il suo comportamento con la confusione creata dai numerosi avventori che non le consentivano un adeguato controllo dell’età e dello status di tesserati. Dopo le attività di identificazione ed accertamento, gli agenti hanno chiamato i genitori del minore per riaffidarlo alla loro custodia. Alla barista è stata invece contestata la violazione amministrativa per avere venduto alcolici a minorenne e per la quale è prevista una sanzione da 250 a 1.000 euro. Al presidente pro-tempore del circolo è stata invece contestata una infrazione amministrativa per aver somministrato bevande a una persona non tesserata: la sanzione prevista va dai 2.500 ai 15.000 mila euro. Inoltre, se in fururo lo stesso circolo dovesse risultare ancora destinatario di analoghe infrazioni rischia la sospensione o la revoca della licenza di  somministrazione ai soci da parte del Comune di Fabriano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcol a un minorenne, nei guai barista e presidente di un circolo privato
AnconaToday è in caricamento