menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Falconara: aggredì barista, finisce di nuovo in manette per rapina

Denunciato pochi giorni fa per aver aggredito il titolare di un pub che lo aveva sorpreso a urinare in pubblico, sabato notte ha picchiato e rapinato un connazionale. Arrestato dai carabinieri

Era stato identificato e denunciato pochi giorni fa per aver aggredito, assieme ad un connazionale, il titolare di un Pub che lo aveva sorpreso ad urinare contro la vetrina di un negozio, ed ora è finito di nuovo in manette per aver picchiato e rapinato, con due complici, un altro connazionale. L.D., 32enne tunisino, è stato arrestato dai carabinieri della Tenenza di Falconara dopo che ha aggredito con calci e pugni un proprio connazionale, portandogli via il portafogli, il giubbotto in pelle ed una catenina. I due complici sono riusciti a darsi alla fuga ma L.D. non ha fatto in tempo ad allontanarsi prima dell'arrivo degli uomini in divisa, contro i quali ha lanciato una bottiglia di vetro. Ora l'uomo è stato portato al carcere di Montacuto e dovrà rispondere di rapina e resistenza a pubblico ufficiale.

Sempre nel corso degli stessi controlli sono stati deferiti in stato di libertà 13 giovani, (tra cui tre minori  che venivano affidati a i genitori), che avevano disturbato la quiete dei residenti attorno a piazza Gramsci e alla stazione ferroviaria con urla e schiamazzi, facendo partire numerose segnalazioni al 112.

Infine, in ottemperanza all’ordinanza comunale, i militari hanno multato tre prostitute di nazionalità rumena rintracciate lungo la via Fiume Esino nei pressi della raffineria API.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento