«Gli ho voltato le spalle, poi non ricordo nulla»: giovane colpito con un barile

Secondo la ricostruzione del giovane, un ragazzo ubriaco lo avrebbe avvicinato e infastidito con frasi senza senso per poi colpirlo al volto con un barile dell'immondizia

Foto di repertorio

Una bevuta di troppo e un 17enne “colpevole” di non aver dato adito alle sue farneticazioni, dettate dai fumi dell’alcol. Un ragazzo con accento dell’est Europa ha quindi pensato di attirare l’attenzione del minorenne peruviano scaraventandogli addosso un barile dell’immondizia. L’episodio è avvenuto sabato notte  all’angolo tra via Macerata e via Le Grazie. Il giovane avrebbe ricevuto anche delle percosse ed è finito al pronto soccorso in codice giallo. L’esatta dinamica di quanto è accaduto è ancora al vaglio degli agenti della squadra volanti, che nelle prossime ore ascolteranno di nuovo il giovane sudamericano. «Non l'ho mai visto prima, farfugliava qualcosa, io gli ho solo girato le spalle» ha raccontato il peruviano ai poliziotti e ai finanzieri intervenuti. I dettagli però si sono persi tra vuoti di memoria. Saranno le indagini della squadra volanti ad accertare se c’è dell’altro dietro all’amnesia del sudamericano, ad esempio l’eventuale presenza di altre persone fuggite all’avvicinarsi delle sirene.

Secondo la prima ricostruzione, il peruviano stava camminando con un amico intorno alle 3 di notte lungo corso Carlo Alberto quando ai due si sarebbe avvicinato l’ubriaco che pronunciava frasi senza senso. Il 17enne e l’altro giovane non gli avrebbero dato peso e avrebbero proseguito lungo la salita fin dove via delle Grazie incrocia via Macerata. Qui l’aggressore avrebbe preso un contenitore dei rifiuti e lo avrebbe scaraventato addosso al 17enne. Gli agenti sono al lavoro per accertare l’esatta dinamica della vicenda e, soprattutto, l’identità dell’aggressore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

Torna su
AnconaToday è in caricamento