Aggredirono medico a Torrette, denunciati marito e moglie

L’aggressione era scattata perché i due incolpavano il medico di incompetenza professionale e lo accusavano di essere responsabile del peggioramento del quadro clinico del loro caro, poi deceduto di lì a pochi giorni

I poliziotti della Divisione Anticrimine della Questura di Ancona, in servizio presso il Posto Fisso dell'Ospedale Regionale di Torrette, dopo aver sviluppato tutte le attività investigative necessarie, hanno deferito all'autorità giudiziaria due coniugi, un 48enne e una 43enne, ritenuti responsabili di violenza privata, oltraggio a pubblico ufficiale, minaccia, lesioni personali ed interruzione di pubblico servizio.
Il fatto risale alla fine della scorsa estate, quando i due denunciati - figlio e nuora di una paziente in pericolo di vita - hanno aggredito un medico del Polo ospedaliero di Torrette.

Il sanitario era ricorso alle cure del Pronto Soccorso, dove era stato giudicato guaribile in 10 giorni. L’aggressione era scattata perché le due persone denunciate, residenti in un comune del maceratese, incolpavano il medico di incompetenza professionale e lo accusavano di essere responsabile del peggioramento del quadro clinico del loro caro, poi deceduto di lì a pochi giorni in un altro reparto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

Torna su
AnconaToday è in caricamento