rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Jesi

Pestata da uno sconosciuto mentre annaffia i pomodori: poi osserva inerme la brutale aggressione a sua figlia

Ha dell'incredibile quanto accaduto sabato pomeriggio in un appartamento di Jesi. Una donna di 90 anni e sua figlia sono state pestate da uno sconosciuto che è poi riuscito a fuggire. L'anziana è in gravi condizioni

JESI - Stava annaffiando l'orto di casa quando, senza nessun preavviso, è stata aggredita brutalmente da un giovane sconosciuto che le si è fiondato addosso e l'ha colpita con calci e pugni. Lei, un'anziana di 90 anni, ha poi assistito inerme all'aggressione di sua figlia, sempre per mano del ragazzo. E' quanto accaduto nella giornata di ieri nel giardino di un appartamento di via Montelatiere, nella zona periferica della città. 

Due donne aggredite in un campo: è caccia all'uomo

Secondo il loro racconto il ragazzo, completamente fuori di sè, ha scavalcato la recinzione e si è diretto verso la signora. Poi, senza darle tempo di reagire, ha iniziato a colpirla con calci e pugni in ogni parte del corpo, con tale ferocia che la vittima si è ritrovata con il viso tumefatto. La rabbia incontrollata dell'aggressore si è poi riversata contro la figlia 60enne dell'anziana, intervenuta di corsa per aiutare la mamma. L'aggressore l'ha picchiata e lasciata a terra, prima di darsela a gambe e far perdere le proprie tracce. Per fortuna la 60enne è riuscita ad allertare i soccorritori che sono intervenuti poco dopo con un'ambulanza della Croce Verde di Jesi. Gli operatori hanno trasportato l'anziana all'ospedale Carlo Urbani di Jesi dove si trova in gravi condizioni. Più lievi le lesioni riportate dalla figlia, ancora sotto choc per quanto accaduto. 

L'intera zona è stata battuta dai carabinieri che poche ore dopo sono riusciti a rintracciare un ragazzo di 18 anni. Sarebbe lui l'autore della brutale aggressione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestata da uno sconosciuto mentre annaffia i pomodori: poi osserva inerme la brutale aggressione a sua figlia

AnconaToday è in caricamento