Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Jesi

Aggredisce il personale del 118 che lo sta portando in ospedale, scatta la denuncia

Un atteggiamento violento e minatorio che è costato una denuncia all’autorità giudiziaria per minacce aggravate e lesioni ad un nigeriano di mezza età protagonista di un movimentato pomeriggio

JESI - Inveisce contro il personale del 118 che lo stava portando al pronto soccorso e con gli agenti della Polizia locale che erano intervenuti per prestare assistenza. Un atteggiamento violento e minatorio che è costato una denuncia all’autorità giudiziaria per minacce aggravate e lesioni ad un nigeriano di mezza età protagonista di un movimentato pomeriggio. Tutto ha avuto inizio quando una pattuglia della Polizia locale, transitando in Via Setificio nell’ambito dei controlli quotidiani, ha notato una persona a terra in stato di semi-incoscienza, con rigurgito alla bocca. Avvicinatisi gli agenti per verificare le sue condizioni, l’uomo si rialzava e, aiutato da un conoscente, si allontanava.

Un quarto d’ora dopo la stessa pattuglia, transitando nuovamente in Via Setificio, notava ancora una volta l’uomo a terra in stato di sofferenza. Di qui l’allerta al 118 che prontamente interveniva con una autoambulanza dove il nigeriano veniva caricato e dove saliva anche uno dei due agenti. Nell’autolettiga però l’extracomunitario iniziava a reagire in maniera improvvisa inveendo e provando ad aggredire sia l’agente di Polizia locale che lo stesso personale del 118. Situazione che si ripeteva anche al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani dove vi era in attesa anche il secondo agente. Fortunatamente i suoi tentativi di aggredire chi aveva intorno non hanno provocato gravi conseguenze. L’uomo, però, una volta identificato, è stato deferito alla Procura della Repubblica con le accuse di minacce aggravate e lesioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce il personale del 118 che lo sta portando in ospedale, scatta la denuncia

AnconaToday è in caricamento