menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violenza nell'appartamento, donna in ospedale: si indaga nella prostituzione

La Polizia è intervenuta sul posto con tre volanti insieme ed un'automedica. La donna è stata poi soccorsa e trasportata all'ospedale di Torrette

«Mi hanno imbavagliata, picchiata, minacciata con un coltello e poi derubata». E' questo quanto detto da una nigeriana di 26 anni alla Polizia, intervenuta ieri sera in via Fiorini. La donna, in evidente stato di choc, ha raccontato agli agenti quanto le era capitato all'interno del suo appartamento. Ad aggredirla un suo connazionale che l'avrebbe anche minacciata con un coltello.

Una versione che secondo gli investigatori non collima però con la realtà. Per gli agenti, infatti, la donna avrebbe avuto prima una collutazione con un uomo, poi successivamene con un'altra donna, omessa inizialmente dalla sua testimonianza. Il secondo punto ancora poco chiaro è che la vittima avrebbe dichiarato che la sua presenza nell'appartamento fosse solamente un puro caso, nonostante gli investigatori abbiano poi scoperto che in quella casa la donna avesse sia il domicilio che la residenza. Sempre secondo gli agenti la 26enne non sarebbe stata imbavagliata nè minacciata con delle armi. Avrebbe però avuto una collutazione con un uomo e poi con l'altra donna, entrambi nigeriani. Sul posto anche la Croce Gialla che l'ha soccorsa e trasportata in ospedale.  Gli inquirenti indagano nell'ambito della prostituzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento