Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Monsano: sprangate per il cellulare, giovani rapinati e aggrediti fuori della discoteca

Le vittime sono due, di 18 e 22 anni, di Filottrano. Ad avere la peggio il più grande, che è intervenuto in soccorso dell'amico e ha riportato gravi lesioni al volto, alla mascella e al cranio

Brutale aggressione a colpi di spranga all’alba di domenica all’esterno della discoteca Miami di Monsano: due giovani di Filottrano sono stati rapinati del telefono e assaliti da un gruppo di cinque persone, dell’Est Europa, di nazionalità ancora da individuare con certezza, forse albanesi o romeni.

I FATTI. Uno dei due giovani, neo diciottenne, avrebbe prestato il cellulare ad un componente del gruppo degli aggressori, che poi si sarebbe rifiutato di restituirlo. Alle richieste del giovane proprietario il gruppo ha risposto usando violenza, e a quel punto l’altro ragazzo filottranese, F.C., 22enne, è intervenuto in difesa dell’amico, subendo purtroppo le conseguenze peggiori. Attaccato a colpi di spranga e a pugni, il ragazzo ha riportato gravi lesioni al volto, alla mascella e al cranio.

Gli aggressori sono fuggiti a bordo della loro auto, lasciando il 22enne in un lago di sangue, e il giovane di 18 anni è riuscito a fermare alcuni passanti per chiedere aiuto. Ricoverato immediatamente e in seguito trasferito all'ospedale di Torrette ad Ancona per una delicata operazione al volto, sfigurato dall’aggressione, fortunatamente non è in pericolo di vita. Conseguenze meno gravi per il rapinato, che ne avrà per 3 giorni.

Sulla vicenda indagano i Carabinieri di Jesi, che hanno raccolto testimonianza e elementi di indagine e sono alla ricerca dei responsabili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monsano: sprangate per il cellulare, giovani rapinati e aggrediti fuori della discoteca

AnconaToday è in caricamento