«Aggredito da un buttafuori razzista», ma era una fake news: giovane denunciato

Il 22enne aveva raccontato sui social il pestaggio subito in una discoteca di Senigallia. A distanza di 40 giorni la polizia ha ricostruito i fatti: si era inventato tutto

Foto di repertorio

Aveva raccontato sui social, con tanto di foto, di essere stato insultato e minacciato per il colore della pelle e di essere stato picchiato da un buttafuori razzista all’esterno di una frequentatissima discoteca di Senigallia. La notizia era rimbalzata anche su alcuni organi di stampa. Ma era un fake. A rivelarlo è stata la polizia. Il ragazzo, un 22enne d’origine nordafricana, si era inventato tutto, per questo è stato denunciato per simulazione di reato e minaccia aggravata.

Sono stati necessari accertamenti approfonditi da parte del Commissariato di Senigallia: gli investigatori sono riusciti a ricostruire con precisione i fatti e portare alla luce la verità su quanto accaduto la notte del 9 novembre scorso. Il ragazzo aveva raccontato di essere uscito dalla discoteca per una boccata d’aria e di essere stato insultato da un buttafuori per aver lasciato delle bottiglie fuori dal locale. «Mi ha afferrato per un braccio e mi ha preso a calci e pugni» aveva detto, aggiungendo di essere stato raggiunto da una coltellata al braccio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pura invenzione. I poliziotti, hanno acquisito le immagini della videosorveglianza e ascoltato diversi testimoni e hanno accertato che non è avvenuto alcun episodio di violenza, al contrario: proprio lui avrebbe assunto un atteggiamento aggressivo e violento nel corso della serata, rivolgendo anche minacce ad alcune persone presenti all’esterno del locale, contro cui si è scagliato brandendo dei cocci di vetro. Il 22enne, la mattina successiva, è effettivamente andato al pronto soccorso lamentando un’aggressione, ma è stato dimesso senza alcun giorno di prognosi. Alla luce dei fatti accertati, per la quale è stata preziosa la collaborazione fornita dal personale della discoteca, il giovane è stato denunciato
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento