Jesi: giovane aggredito a colpi di cacciavite al bancomat

Il fatto è accaduto nella notte tra sabato e domenica: gli agenti del Commissariato di Jesi hanno rintracciato e arrestato il rapinatore, un giovane di 25 anni

Aggressione e rapina nella notte tra sabato e domenica a Jesi: un giovane di 27 anni che si era appena servito dello sportello bancomat è stato aggredito a colpi di cacciavite da un cittadino nigeriano di 25 anni, che l’ha colpito in testa con l’attrezzo da lavoro e poi lo ha rapinato dei soldi appena prelevati.

Il giovane è stato accompagnato al  pronto soccorso, dove gli sono state curate le lesioni alla testa e refertata una prognosi di 20 giorni mentre gli agenti del Commissariato hanno rintracciato e arrestato l’aggressore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento