«Indossi la mascherina», ma lui prende a testate l'autista e lo manda all'ospedale

Ennesimo episodio di violenza a bordo di un autobus: i carabinieri hanno rintracciato e denunciato l'aggressore anche grazie alle telecamere

Foto di repertorio

E’ stato individuato e denunciato dai carabinieri il passeggero che lo scorso 2 luglio ha preso a testate l’autista di un pullman della Crognaletti che gli aveva chiesto di indossare la mascherina, come da protocollo di sicurezza anti-Covid. Si tratta di un 38enne della Vallesina. E' l'ennesimo episodio di violenza sui mezzi pubblici, dopo il dipendente della Conerobus che a Falconara ha ricevuto sputi e minacce da un gruppo di bulli: insorgono i sindacati che hanno sollecitato un incontro con il Prefetto per chiedere più protezione e steward a bordo. 

L’aggressione era avvenuta a Montecarotto, attorno alle 19,30. Il bus aveva raggiunto la fermata della piazza principale: l’autista aveva invitato più volte il passeggero a dotarsi di mascherina. Ne era nata una discussione, al culmine della quale il 38enne avrebbe scagliato tre testate contro il conducente per poi scappare. L’autobus, interrotta la corsa in mezzo alla strada, aveva bloccato il traffico del paese per diverso tempo, ripristinato grazie all’intervento dei carabinieri che hanno affidato il ferito alle cure del 118 e del pronto soccorso di Jesi, dove gli sono state riscontrate le lesioni al volto. Grazie alle testimonianze della vittima, di altri passeggeri e alle telecamere, i carabinieri sono riusciti a risalire all’aggressore, un 38enne residente in provincia che è stato denunciato. Dovrà rispondere dei reati di interruzione di servizio pubblico e lesioni personali aggravate.

Aggressioni agli autisti, i sindacati: «Steward a bordo dei bus»

Bulli senza mascherina insultano e sputano all'autista 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento