Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Aggressione al porto, poi semina il panico in città con un bastone e tenta la fuga

L'uomo ha cercato di nascondersi in un appartamento di Posatora ma è stato raggiunto dai poliziotti e fermato

Un inseguimento durato per ben due ore si è concluso nel primo pomeriggio di oggi nei pressi di un appartamento in via Posatora. E' proprio all'interno dello stabile che un uomo, armato di bastone, si è intrufolato dopo aver seminato il caos al porto di Marina Dorica e lungo via Flaminia.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti di polizia l'uomo ha gettato in mare una persona al porticciolo. Poi si è dato alla fuga a nuoto dirigendosi nei pressi della Palombella, dove ha cercato di colpire uno scooterista con una mazza da baseball. Il conducente del motociclo ha sbandato per evitare di essere colpito ed è finito contro un'auto che procedeva nel senso opposto. Le lesioni provocate dall'impatto l'hanno costretto al trasporto in ospedale. L'inseguimento è poi proseguito lungo via Flaminia, dove gli agenti di polizia hanno iniziato a cercare l'aggressore che per circa due ore è riuscito ad evitarli. L'uomo è poi piombato in un appartamento di via Posatora dove all'interno c'erano una donna e sua figlia. A quel punto i poliziotti sono riusciti a bloccarlo e disarmarlo per poi trasportarlo in questura per formalizzare l'arresto. Sono in corso ancora gli accertamenti per accertare il motivo dell'aggressione anche se tutto lascia presumere che l'aggressore non sia completamente nel pieno delle sue facoltà mentali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione al porto, poi semina il panico in città con un bastone e tenta la fuga

AnconaToday è in caricamento