Montemarciano, aggredisce l'ex moglie ad una festa: arrestato per stalking

I carabinieri hanno faticato per mettergli le manette dato che l'uomo, fuori di sé, ha opposto notevole resistenza, divincolandosi più volte, spintonando e strattonando i militari e tentando a più riprese di aggredire l'ex moglie

Era già stato segnalato alle autorità competenti per atteggiamenti persecutori. Aveva già minacciato e spaventato la sua ex moglie, insultandola in ogni modo e perseguitandola anche in presenza del suo nuovo compagno. E sabato notte l’incubo di quell’uomo si è palesato per l’ennesima volta ad una festa, in un noto locale notturno di Marina di Montemarciano. Dopo averla pedinata, si è presentato dentro il ristorante-discoteca e ha insultato, denigrato e minacciato l'ex moglie da cui si era legalmente separato. Poi è passato alle mani e l’ha schiaffeggiata. La donna terrorizzata ha subito chiamato i Carabinieri di Senigallia che, per fortuna, sono intervenuti subito perché poco dopo, senza remore per la presenza dei militari, l’aggressore ha anche tentato di arrivare alle mani con il nuovo compagno della donna da cui si era legalmente separato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fatto sta che alla fine i carabinieri lo hanno arrestato: si tratta di un 33enne residente a Castelfidardo ma originario del Sud Italia per stalking e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. I carabinieri hanno dovuto faticare per mettergli le manette dato che l’uomo, fuori di sé, ha opposto notevole resistenza, divincolandosi più volte, spintonando e strattonando i militari, tentando a più riprese di aggredire l’ex moglie, tanto da costringere i Carabinieri ad immobilizzarlo. In attesa dell’udienza di convalida dell’arresto innanzi al Tribunale di Ancona è stato ristretto in regime di arresti domiciliari nella sua abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento