Arriva l'agenzia funebre "Città di Ancona", c'è anche l'app

Spesso nella bara non c'è solo la calma del caro estinto. Le sepolture particolari raccontate dall'agente di pompe funebri

Onoranze funebri Città di Ancona

Nella famosa scena del film “Non ci resta che piangere” il predicatore ricordava a Massimo Troisi l’inquietante memento mori. E quando quel giorno arriva davvero c’è chi dalle cose terrene proprio non riesce a staccarsi. Ecco allora che al momento di chiudere la bara l’agente di pompe funebri si trova a sigillare non solo il caro estinto, ma anche alcune delle sue più grandi passioni. A raccontare alcuni aneddoti sono Nicola e Paolo Recanatini, titolari insieme al socio Andrea Orlandini dell’agenzia funebre “Città di Ancona”. La ditta opera nel settore da diversi anni e sabato scorso ha aperto una sede ad Ancona in via del Pinocchio pronta ad operare in tutta Italia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Funerali via app

Particolarità emerse durante l’inaugurazione della nuova attività, che oltre ai servizi classici sbarca anche su internet. “Città di Ancona” infatti ha preparato una app consultabile per conoscere tutta l’offerta. E’ disponibile su Google Play ed entro poche ore anche sull’Apple Store: «Ci sono le foto di tutto quello che offriamo» ha spiegato Nicola, ma non i preventivi. Per quelli bisogna recarsi direttamente in sede. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento