Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Coronavirus, Acquaroli: «Accorgimenti sì, ma nelle Marche non c’è emergenza sanitaria»

Il Presidente della Regione Marche spiega il perché degli ultimi provvedimenti, ma specifica che la situazione Covid ad oggi non è allarmante

«Oggi non c’è un'emergenza nelle Marche, ma dobbiamo mettere in campo tutti quegli accorgimenti che possono evitare un peggioramento della situazione perché vogliamo scongiurare le chiusure che hanno un impatto economico impressionante sulla nostra società». A dirlo a margine del sopralluogo nell'area andata a fuoco qualche settimana fa al porto di Ancona (ex Tubimar) è il neo presidente della Regione, Francesco Acquaroli, che nei giorni scorsi ha emanato un'ordinanza con cui impone l'obbligo di usare la mascherina all'aperto in caso di assembramenti. Acquaroli stasera prenderà parte, in via telematica, alla conferenza delle Regioni in programma alle 20. «Abbiamo meno di 30 ricoverati di cui sei in terapia intensiva- premette Acquaroli- con tutto il rispetto per queste persone che soffrono non c'è un'emergenza nel nostro sistema sanitario, ma per evitare quello che è avvenuto la scorsa primavera occorre mettere in campo una serie di accorgimenti che non stravolgono la vita. Noi ad esempio abbiamo reso obbligatoria la mascherina anche prima delle ore 18 nei luoghi dove si fanno assembramenti. Una misura di buon senso che doveva essere adottata al di là delle ordinanze». 

Una stretta più incisiva sembra invece che arriverà dal Governo nelle prossime ore. «Non conosco la situazione delle altre Regioni- dice Acquaroli-nelle Marche non c’è un numero di ricoveri che genera preoccupazione, ma vogliamo evitare che aumenti il numero di contagi che, puntualizzo, ad oggi è basso e nella maggior parte dei casi anche asintomatico. Non vogliamo ingenerare allarmi ma occorre essere attenti e cauti».

(Agenzia DIRE)
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Acquaroli: «Accorgimenti sì, ma nelle Marche non c’è emergenza sanitaria»

AnconaToday è in caricamento