Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Via Nicola Abbagnano

Senigallia: abbandonato per strada con il bacino rotto, salvato dai carabinieri

Il giovane di 23 anni sarebbe giunto nel porto di Ancona trasportato a bordo di un tir in condizioni disumane, e si sarebbe procurato la frattura. Ora è in ospedale in prognosi riservata

Scaricato per strada con il bacino rotto. Sarebbe stato trasportato illegalmente dall’Algeria dentro ad un tir intestato ad una società tedesca di trasporti internazionali, condotto da un autotrasportatore greco – che però si è dichiarato estraneo ai fatti – sbarcato nel pomeriggio di sabato al porto di Ancona. Il viaggio, come purtroppo spesso accade, si sarebbe svolto in condizioni disumane, tanto che lui, N. K.,  cittadino algerino 23enne, si è fratturato il bacino nel corso del trasporto, ed è stato abbandonato per strada come fosse un rifiuto ingombrante.

A salvarlo ci hanno pensato i Carabinieri della Compagnia di Senigallia, dopo che qualcuno aveva segnalato la presenza di un uomo sofferente e incapace di muoversi in via Abbagnano. I militari lo hanno condotto all’ospedale di Torrette, dove si trova in prognosi riservata, e hanno ricostruito parte della vicenda. Si attende che le sue condizioni migliorino per poter fare piena luce sulla vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senigallia: abbandonato per strada con il bacino rotto, salvato dai carabinieri

AnconaToday è in caricamento