Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Viale dell Vittoria: al via al "Viale dei Sapori", più di 300 stoccafissi a pranzo

Nel pomeriggio gli stand della mostra mercato di Campagna Amica sono stati presi d'assalto dai visitatori. Tra le particolarità presenti lungo viale della Vittoria, salami di suono nero e tanto altro

Al via il “Viale dei Sapori”, la manifestazione enogastronomica con stand, cultura e degustazioni del piatto tipico della tradizione del nostro territorio: lo stoccafisso all’anconetana, che sarà presente fino a domenica compresa. L’evento è stato organizzato e sponsorizzato da Coldiretti, Accademia dello stoccafisso all’anconetana e Re Stocco e si estende lungo tutto il viale della Vittoria. Un evento che quest’anno, a differenza delle scorse edizioni, ha proposto una nuova formula. Quella che vuole un intero quartiere, quello Adriatico, partecipe di una manifestazione di portata regionale e oltre. Si perché proprio Bernardo Marinelli, presidente dei cultori della cucina di mare Re Stocco, ha detto chiaro e tondo che si sta già lavorando per esportare il Viale dei Sapori in altre 6 nazioni della Macroregione Adriatica. 

«Non ci aspettavamo un successo così» ha commentato Marinelli ieri.  Si perchè la partenza è stato un successone, con più di 300 porzioni preparate, tra stoccafisso e sardoncini a scottadito, solo per il pranzo. Ma il momento clou è stato intorno alle 19, quanto le tante personalità della politica, della società civile insieme all’arcivescovo Edoardo Menichelli, hanno tagliato il nastro, dando ufficialmente il via all’evento. A quel punto è stato dato fuoco alle fiamme dei fornelli, per preparare stoccafisso a volontà per tutti i cittadini che si erano riversati lungo viale della Vitoria. A preparare le prelibatezze della cucina dorica c’era la brigata formata dagli studenti dell’Istituto di Istruzione Enogastronomica Panzini di Senigallia, guidati dagli chef Vittorio Serritelli e Massimo Bomprezzi, che ha detto: «Prepariamo lo stoccafisso e altri piatti della cucina popolare che danno identità alla tavola con prodotti di eccellenza come sardoncini. Tutti piatti della tradizione 2014-06-27 18.35.15-3popolare che saranno cucinati dai ragazzi dell’istituto Panzini, che oggi hanno la possibilità di provare sul campo la ristorazione dei grandi numeri».

Momento istituzionale, con il taglio del nastro, alla presenza di monsignor Edoardo Menichelli, degli onorevoli Emanuele Lodolini e Piergiorgio Carrescia, il presidente dell’Assemblea Regionale Vittoriano Solazzi e i consiglieri regionali Gianluca Busilacchi e Giovanni Zinni e il vicesindaco di Ancona Pierpaolo Sediari.

Nel pomeriggio gli stand della mostra mercato di Campagna Amica sono stati presi d’assalto dai visitatori. Tra le particolarità presenti lungo viale della Vittoria, salami di suono nero, la vera Mozzarella di Bufala campana dop, gelato alla lavanda, liquor d’ulivi, marmellate con tipi di frutta recuperata dal disuso e restituita ai consumatori. Una chicca: lo stand di una ditta a conduzione familiare di Chieti che vende cosmetici prodotti con latte di asina. Ed è proprio lì che è voluto andare l’arcivescovo Edoardo Menichelli (foto a sinistra) che, dopo aver partecipato al taglio del nastro, ha chiesto agli organizzatori: «Dov’è l’Abruzzo?». Così Menichelli è stato accompagnato sino al bancone della ditta chietina, dove il destino ha voluto che monsignor Menichelli riabbraciasse una famiglia a cui, tanti anni fa, aveva fatto il corso pre matrimoniale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale dell Vittoria: al via al "Viale dei Sapori", più di 300 stoccafissi a pranzo

AnconaToday è in caricamento