Le "101 cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita", intervista a Chiara Giacobelli

Dal santuario di Genga alle grotte di Frasassi. Dalla Santa Casa di Loreto all'esoterismo delle grotte osimane. Sono solo alcune delle "101 cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita"

Quando 2 anni fa passò di fronte a quella libreria di Milano, osservando la collana di libri dal titolo “Le 101 cose da fare”, mai avrebbe pensato di scrivere un libro dal titolo “Le cento e uno cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita”. Figurarsi di fare anche successo, al punto che quella sua pubblicazione poi diventata realtà, nell’estate del 2011, è stato il libro più venduto nelle Marche. E' nato così il talento di Chiara Giacobelli, 29 anni originaria di Falconara, giornalista e scrittrice, che ha esordito con la pubblicazione che racconta tutte le più belle esperienze da fare nella nostra regione almeno una volta. Davanti a quella libreria ha deciso di comprare tutti i volumi di quella collana, ha proposto il suo progetto alla casa editrice Newton Compton e, dopo una serie di prove, ha pubblicato il suo libro. “All'epoca era uscito da poco un articolo di un giornale americano che diceva che le Marche erano uno tra i vari paradisi nel mondo – dice Chiara Giacobelli - Essendo le Marche una terra che conosco bene, ho pensato di contattare l’editore, mi ha risposto subito dicendo che era interessato e dopo poco è nato il libro”. Un successone. “Le 101 cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita” è stato il più venduto nella nostra regione per tutta l'estate, al punto che avevano previsto di terminare la ristampa in diversi anni, ma nell'estate le 3000 copie erano terminate tutte. Oggi è quasi introvabile il libro di Chiara, ma per averlo è necessario che le librerie lo mettano in ordine.

Ma allora Chiara, visto che sei un’esperta delle più belle esperienze che una persona possa fare nella nostra regione? Che ci consigli in provincia di Ancona?

101 cose da fare marche-2“Per cominciare le grotte di Frasassi, che oltre al discorso della bellezza in se, ci sono anche i percorsi avventura che sono un po' più particolari perchè organizzati per esplorare delle zone che solitamente sono off limits. E’ banale però anche il santuario di Loreto non si può non citare perchè conta qualcosa come 4 milioni di visite all'anno. Poi ci sono anche le grotte di Osimo e di Camerano. In particolare all'interno delle grotte a Camerano è come se fosse una città sotto la città ed è suggestivo perché organizzano la passeggiata raccontando gli usi delle grotte. Quelle di Osimo sono famose perchè si dice che ci sia stato un centro templare molto importante e sono pieni di simbologia esoterica. Tanto è che lì c’è anche la triplice cinta (simbolo esoterico) ed è molto rara. Poi Il santuario di Genga nella gola di Frasassi che ha avuto un successo enorme perchè è particolarissimo. Un santuario minuscolo che sta all'interno di una grotta nella gola di Frasassi, a cui si arriva a piedi. Uno dei santuari più suggestivi d' Italia”.

Un libro quello della giovane scrittrice falconarese che, non solo ha avuto il merito di fare un elenco dettagliato di tutte quelle che sono le bellezze del territorio anconetano, ma ha certamente risvegliato le coscienze di chi troppo spesso cerca bellezze naturali e storiche al di fuori, ignorando che la provincia dorica e le Marche sono in grado di offrire, senza esagerare, spettacoli unici al mondo. “Questo libro è andato bene  anche perché ha riempito un vuoto” ha detto l’autrice. Non solo ma una vera opera pionieristica visto che, dopo “Le 101 cose da fare nelle Marche almeno una volta nella vita”, sono state pubblicate tutta una serie di opere molto simili. Questo libro quindi ci ha aiutato ad apprezzare di più la nostra terra? “Oggi va molto meglio di prima e penso di si. Penso che ci sia un amore molto forte verso questa terra. Anche perché la mia pagina è seguita in modo appassionato e c'è un interesse grande intorno a quello che pubblico. Ogni volta che scrivo qualcosa sulla pagina la gente non solo commenta ma risponde e dà suggerimenti con grande cognizione di causa”.

Adesso, a distanza di due anni, cosa c’è nel presente e nel futuro di Chiara Giacobelli? Oggi cura la sua rubrica "La dolce vita" dedicata ai luoghi, i personaggi e le atmosfere da sogno su www.myluxury.it. Sta scrivendo la biografia della Prima Ballerina dell'Hamburg Ballett Silvia Azzoni. In autunno uscirà il libro ufficiale dell'Orc International World Championship, Campionati di Vela d'Altura che si sono tenuti ad Ancona. A primavera uscirà una nuova guida delle Marche in cui verranno raccontate le varie denominazioni vitivinicole realizzata. Come giornalista scrive di musica per Music Room e collaboro per vari altri portali della NanoPress.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre (Natale) e Dl spostamenti, cosa cambia nelle Marche: le modifiche

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Marche zona gialla o zona arancione? Acquaroli fa chiarezza

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • LE MARCHE TORNANO ZONA GIALLA

  • Ora è ufficiale, le Marche di nuovo in zona gialla: ma cosa cambia da domenica?

Torna su
AnconaToday è in caricamento