Lavatrice, usarla con intelligenza per risparmiare in bolletta

Una serie di consigli per ottenre il massimo risultato dalla lavatrice senza appesantire troppo la bolletta

Come già visto per la lavastoviglie, anche la lavatrice può pesare sulla bolletta. Per ovviare al problema senza rinunciare alla qualità del lavaggio, basta osservare degli accorgimenti.

L’orologio 

In alcuni giorni ed orari della settimana la domanda di energia cresce e in altri diminuisce, per questo consumando la stessa quantità di energia elettrica in fasce diverse si hanno costi differenti:

  • F1 dalle 8:00 alle 19:00 dal lunedì al venerdì i prezzi dell'energia elettrica sono più alti;
  • F2 dalle 19:00 alle 8:00 nei giorni feriali costa meno rispetto alla F1;
  • F3 nei weekend e nei festivi i prezzi sono notevolmente più bassi.

Il contratto

  • monorario: prevede un costo dell'elettricità uguale nel corso della giornata a prescindere dall'ora in cui viene consumata. La tariffa conviene a chi utilizza molti elettrodomestici durante il giorno e la sera.
  • bioraria: il contratto prevede solo la fascia F1 durante la settimana e quella F2 e F3 la sera e nel fine settimana ed è perfetta per chi sta in casa solo la sera;
  • multioraria: prevede tre fasce orarie, quella di punta va dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 19:00 e l'energia costa di più, la fascia intermedia, dal lunedì al venerdì, dalle 7:00 alle 8:00 e dalle 19:00 alle 23:00, e il sabato dalle 7:00 alle 23:00, ha costi minori. Infine, la fascia fuori punta dal lunedì al sabato, dalla mezzanotte alle 7:00 e dalle 23:00 alle 24:00, e tutte le domenica e i giorni festivi.

L’uso

Scendendo nello specifico, ecco alcune indicazioni su come usare l’elettrodomestico: 

  • No al prelavaggio

La lavatrice, in questo caso, consuma molta acqua ed energia per preparare il prelavaggio. Viene da sé che, se il materiale non è troppo sporco, questa fase può essere saltata.  

  • La classe giusta

Gli elettrodomestici troppo vecchi devono essere sostituiti da quelli a basso consumo, quindi se abbiamo intenzione di acquistare una nuova lavatrice meglio scegliere quelle appartenenti alla classe A, A+ e A++. 

  • No al carico parziale 

Vale lo stesso discorso fatto per la lavastoviglie: un carico parziale non significa minor consumo di energia. Meglio accumulare i vestiti sporchi e caricare al massimo. Occhio però a non esagerare, perché il discorso non vale al contrario: il sovraccarico porta a una maggiore richiesta di energia. 

  • Temperatura bassa 

Il bilanciamento giusto tra pulizia e consumo è stato individuato intorno ai 30°. Nel caso in cui la biancheria ha bisogno di programmi più lunghi meglio optare per quelli eco che permettono di risparmiare fino al 30-40% di energia. 

  • Pulizia

La pulizia del filtro è un’operazione necessaria di manutenzione, ma aiuta anche al risparmio. In genere, va fatta ogni due mesi

Prodotti online per la lavatrice

Lavatrice classe A+++
Detersivo ecologico
Detergente effervescente per lavatrice
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Albero di Natale 2020, questione di stile: dal rosa al vintage, idee per decorarlo

  • Decorazioni natalizie fai da te, eleganti e con stile: basta quello che hai in casa

  • Wi-fi in casa: è pericoloso per la salute? L’Istituto superiore di sanità smentisce 

  • L'albero di Natale in una casa piccola: 10 idee per un allestimento originale

  • Lavorare da casa non piace a tutti: I 5 problemi più sofferti dagli smartworker 

  • Cabina armadio, cosa c'è da sapere prima di costruirne una

Torna su
AnconaToday è in caricamento