Lavastoviglie, come usarla al meglio e risparmiare in bolletta

Qualche suggerimento per usare al meglio questo prezioso elettrodomestico, che per natura non è alleato della bolletta

Cena finita, il tempo per rilassarsi davanti al divano non è ancora arrivato. Ci sono i piatti da lavare, che stress! Ecco perché la lavastoviglie è uno dei migliori alleati in casa. Non è però un elettrodomestico low cost, specialmente se si usa male. Ecco dunque alcuni consigli per avere piatti brillanti e bolletta non troppo salata. 

Pastiglie e brillantante: come fabbricarli in casa

Il modello giusto 

La prima cosa da guardare quando si acquista una lavastoviglie è la sua classe energetica. Più è alta, meno l’elettrodomestico consuma in termini di energia. I modelli di classe A+++ sono quindi più efficienti da questo punti di vista rispetto ai A++ o gli A+. Alcuni modelli usano anche degli appositi sensori che suggeriscono il programma da usare in base al peso del carico. 

Pulizia 

Il peggior nemico della lavastoviglie è il calcare, ma anche la muffa non scherza. Bisogna ricordare che questo macchinario lavora con l’acqua, quindi questi elementi possono formarsi spesso e la pulizia è fondamentale. Una questione di igiene, ma anche di salute, perché quegli stesi piatti li useremo verosimilmente per il prossimo pasto. Occhio dunque ai filtri, scarichi e evitare di inserire piatti con residui di cibo che potrebbero intasare le tubature. L’alleato? Un buon anticalcare. 

L’orario giusto

Tra gli elementi che influiscono sul consumo c’è la temperatura, ecco perché se i piatti sono poco sporchi è meglio usare quelle più basse. C’è poi l’orario. Studiate bene le vostre fasce di consumo, in genere la sera si risparmia di più (ma questa su questo non c’è una regola fissa). 

Il carico giusto 

E’ presto detto, è il massimo. Riempire una lavastoviglie a metà significa farla funzionare come se fosse piena al 100%. Ricordate di disporre le stoviglie nella parte giusta: quelle più grandi nel cestello di sotto, quelli più piccoli e leggeri vanno invece nel cestello superiore. 

Pre-risciacquo? No quando non serve

Questa funzione non fa altro che replicare quello che voi stessi potete fare passando velocemente i piatti o i bicchieri al rubinetto per pochi secondi. La fatica è relativa, il risparmio è sensibile. 

Prodotti online per lavastoviglie

Lavastoviglie A+++

Set pulizia ecologico

Sale per lavastoviglie

Pastiglie per lavastoviglie
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Albero di Natale 2020, questione di stile: dal rosa al vintage, idee per decorarlo

  • Wi-fi in casa: è pericoloso per la salute? L’Istituto superiore di sanità smentisce 

  • L'albero di Natale in una casa piccola: 10 idee per un allestimento originale

  • Decorazioni natalizie fai da te, eleganti e con stile: basta quello che hai in casa

  • Cabina armadio, cosa c'è da sapere prima di costruirne una

  • Detergenti, sigarette e metodi di cucina: attenzione all’inquinamento domestico

Torna su
AnconaToday è in caricamento