Luce, gas, telefono e acqua: come si disattivano le utenze domestiche

Cambio di casa all’orizzonte, o semplicemente l'intenzione di passare a un nuovo operatore? La tappa obbligata è la disdetta della fornitura in corso

Cambio di casa all’orizzonte, o semplicemente l'intnzione di cambiare fornitore? Il passaggio obbligato è la disdetta della fornitura in essere. Che si tratti di energia elettrica, gas, acqua, telefono o ADSL bisogna munirsi di una serie di documenti necessari alla pratica. Ecco una guida utile.

Comprare una casa all'asta

Disdire elettricità e gas

I documenti e le informazioni che bisogna avere sotto mano in questo caso sono diversi: serve il codice fiscale, la carta di identità, il codice cliente riportato comunemente sulla bolletta, POD per la luce (il codice fiscale della bolletta), il PDR per identificare l'utenza del gas, il recapito della fattura di conguaglio finale, data di disattivazione della fornitura e l’ autolettura del contatore“. 

I costi della disattivazione sono variabili: i clienti che hanno un regime di maggior tutela, cioè un regime tariffario stabilito dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) per chi non ha mai cambiato fornitore, il costo fisso è di 23 euro. Per chi ha sottoscritto un contratto con un fornitore del mercato libero le tariffe per la disdetta dipendono dalle condizioni contrattuali. Per quanto riguarda la disattivazione della fornitura di gas il costo è stabilito da un prezzario deciso dal distributore o da chi ne regola il servizio.

Disdire la fornitura idrica: 

Ad Ancona il servizio idrico è fornito dall'azienda Viva Servizi (ex Multiservizi). Per disdire un contratto e quindi sigillare il contatore dell'acqua, occorre avere i seguenti documenti:

Utenze domestiche

•       Documento di riconoscimento;
•       Codice cliente;
•       Indirizzo dove spedire la bolletta a saldo;

Utenze non domestiche (aziende, negozi, uffici)

•       Documento di riconoscimento del legale rappresentante;
•       Codice cliente;
•       Indirizzo dove spedire la bolletta a saldo;

Gli Utenti impossibilitati a recarsi agli uffici possono eseguire le operazioni tramite delega dell’intestatario del contratto, allegando la fotocopia del documento di riconoscimento della persona delegata e del delegante.

Tempi e costi del servizio

L'intervento tecnico sarà eseguito dall'Azienda entro i tempi stabiliti dalla Carta del Servizio. L’ ultima bolletta, contenente l'addebito dei consumi registrati fino al momento dell'effettiva interruzione dell'erogazione, sarà inviata all'indirizzo indicato dal cliente.

Per effettuare la richiesta è possibile:

•    Telefonare al n° verde 800 26 26 93

•    Utilizzare lo sportello on line

•    recarsi presso uno degli Sportelli Viva Servizi presenti sul territorio

Disdire la linea telefonica e l’ADSL 

Per disattivare la linea telefonica la procedura è molto simile a quella per luce e gas. Bisogna mandare la richiesta tramite raccomandata a/r citando la legge 40 del 2007, alla quale si fa riferimento quando si tratta della disattivazione di un servizio. Preferibilmente è meglio inviare in contemporanea la richiesta anche via fax. E’ importante avere la conferma di ricezione della comunicazione. Per disattivare un contratto ADSL basta inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno o una pec al servizio clienti del gestore, accompagnata da una dichiarazione scritta, che corrisponde al modulo per la disdetta messo a disposizione da ogni operatore, e alla fotocopia del documento d’identità dell’intestatario del contratto. La domanda per l'interruzione della fornitura deve essere effettuata almeno un mese prima. 

Grazie al Decreto Bersani non esistono più le penali, però molte compagnie prevedono dei costi di disattivazione in caso di disdetta in anticipo e le tariffe variano a seconda dell’azienda. Inoltre, bisogna considerare che molte ditte telefoniche forniscono dei dispositivi in comodato d’uso, quindi o si devono restituire o si deve versare il corrispettivo del prezzo del modem, router o decoder messo a disposizione dalla compagnia telefonica. 


 

Potrebbe interessarti

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

I più letti della settimana

  • Scarafaggi in casa, la disinfestazione può aspettare: come liberarsene da soli

  • Calcare e muffa nel box doccia, i rimedi fai da te per una pulizia professionale

  • Acqua e detersivo non bastano, come pulire la lavastoviglie e allontanare i cattivi odori

  • Piscine interrate: modelli e costi per portare la spiaggia in giardino

  • Formiche in casa? Prova con l'aglio: i rimedi naturali per allontanarle

Torna su
AnconaToday è in caricamento