rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Ristrutturare

Macchie e aloni sul piano cottura, dal dentifricio al limone: cinque rimedi che non conoscevi

Una macchia di sugo, il passaggio con un panno imbevuto di materiale sbagliato et voilà: il piano cottura, magari nuovo, si macchia e diventa preda di aloni. Ecco come risolvere

Acqua e bicarbonato

Il primo metodo si compone di acqua e bicarbonato. Non esiste un dosaggio perfetto dei due ingredienti, perciò quello che vi consigliamo è di andare ad occhio. In un bicchiere inserite qualche cucchiaio di bicarbonato e, poco alla volta, aggiungete l’acqua continuando a mescolare fino a che non ottenete una consistenza densa e pastosa, quasi una sorta di crema.

Applicazione

Spalmate il composto direttamente sul piano cottura e lasciatelo agire per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo è sufficiente utilizzare una classica spugna e, con poche passate, andate a rimuovere il composto. L’azione combinata di acqua e bicarbonato dà origine ad una soluzione leggermente basica che va ad intaccare le macchie di sporco incrostato e permette di rimuoverle con grande facilità, senza perdere tempo a sfregare sulle superfici rischiando di rovinarle. Ricordate di sciacquare con cura il piano cottura ed asciugarlo per rimuovere ogni residuo. 

Le funzioni del bicarbonato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macchie e aloni sul piano cottura, dal dentifricio al limone: cinque rimedi che non conoscevi

AnconaToday è in caricamento