Ristrutturare

Ecobonus 110%: cos'è e come funziona la cessione del credito

La cessione del credito è una delle agevolazioni che permette di ottenere subito la liquidità per effettuare determinati tipi di lavori in abitazione

Foto di repertorio Ansa/Today

L’Ecobonus è un’agevolazione fiscale che permette di detrarre dalle tasse il 110% delle spese relative agli interventi di riqualificazione energetica dell’abitazione. Per usufruire del bonus, devono essere previsti interventi come: 

  • isolamento termico 
  • sostituzione impianto di climatizzazione 
  • misure antisismiche 

L’Ecobonus offre due possibilità per recuperare sulle spese: lo sconto diretto sulla fattura, oppure la cessione del credito. 

Cessione del credito: cos’è e come funziona 

La cessione del credito è la cessione del credito d’imposta all’impresa che compie i lavori, oppure a banche o alle Poste in cambio di liquidità immediata per l’esecuzione dei lavori. Una banca può: 

  • scontare il bonus fiscale del cittadino (o condominio) che ha riqualificato l’immobile
  • effettuare l’operazione di sconto in favore dell’impresa che ha realizzato i lavori e si è fatta cedere dal committente il bonus fiscale a fronte di una riduzione del prezzo in fattura
  • concedere, su richiesta dei clienti, finanziamenti ponte che poi possono essere estinti in tutto o in parte con la cessione del credito d’imposta alla banca

Il soggetto, il condominio o la società che hanno diritto al Superbonus possono chiedere il trasferimento del credito d'imposta alla banca per ottenere liquidità immediata: in questo caso il beneficiario del Superbonus può cedere il credito alla banca ottenendo la cifra necessaria allo svolgimento degli interventi, invece di attendere i 5 anni successivi per la detrazione.  

Comunicazione all’Agenzia delle Entrate

I soggetti che hanno diritto alle detrazioni comunicano all’Agenzia delle Entrate l’opzione per la cessione del credito a soggetti terzi, oppure per il contributo sotto forma di sconto, in base a quanto previsto dai provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle Entrate dell’8 agosto 2020 e del 12 ottobre 2020. L’opzione va comunicata esclusivamente in via telematica entro il 16 marzo dell’anno successivo a quello in cui sono state sostenute le spese che danno diritto alla detrazione.

La comunicazione può essere compilata e inviata utilizzando la procedura web disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Dopo l’autenticazione, è possibile accedere alla procedura seguendo il percorso: La mia scrivania / Servizi per / Comunicare e poi selezionando “Comunicazione opzioni per interventi edilizi e Superbonus”.
La comunicazione può anche essere compilata utilizzando il software disponibile qui e poi inviata attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel/Fisconline). L’invio della comunicazione può essere effettuato direttamente dal beneficiario della detrazione oppure incaricando un intermediario abilitato di cui all’articolo 3, comma 3, del d.P.R. n. 322/98. Per eventuali approfondimenti è possibile consultare l’area tematica Superbonus 110%.

Agenzia delle Entrate ad Ancona 

Indirizzo: Via Palestro 15, telefono: 0712274411.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecobonus 110%: cos'è e come funziona la cessione del credito

AnconaToday è in caricamento