Non sbagliare più la quantità di riso: 5 modi per pesarlo se non hai la bilancia

La tecnica del "pugno di riso" non garantisce una grande precisione. Chi non ha una bilancia può comunque ricorrere a semplicissime e precise tecniche di pesatura

Repertorio

Il metodo della nonna, cioè quello di stringere il riso in un pugno stimandone la quantità, non è dei più precisi. Ogni mano, e uindi ogni pugno, ha dimensioni differenti e specialmente se a cucinare è qualcun altro l’indicazione può essere fuorviante. Conseguenza: porzioni troppo abbondanti o, al contrario, minuscole. Per evitare brutte figure con gli ospiti esiste una sorta di “tabella” di conversione che fa di comuni oggetti da cucina delle vere e proprie bilance. 

La tabella

1 Tazza da latte: circa 270 grammi 
1 Bicchiere: circa 180 grammi 
1 Tazzina da caffè: circa 50 grammi 
1 Cucchiaio: circa 15 grammi 
1 Cucchiaino da caffè: circa 8 grammi 

Note: l’esperimento è stato effettuato con dosi di riso Basmati. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza di fumo in casa e sui vestiti, come eliminare l’odore del post-sigaretta

  • Le invincibili: 8 piante che resistono all'inverno e decorano il balcone

  • Macchie di vino sulla tovaglia: soluzioni per rimediare in appena mezz'ora

  • Non sbagliare più la quantità di riso: 5 modi per pesarlo se non hai la bilancia

  • Ristrutturare casa senza spendere una fortuna: low cost si può

  • Cappa da cucina, obbligatoria anche nella casa smart: non sbagliare il modello

Torna su
AnconaToday è in caricamento