L’inquilino giusto, come cercarlo e stabilire le regole di buona convivenza

Vivere con altre persone può creare amicizie durature nel tempo, ma anche problemi. Ecco come evitarli a propri

Quando si divide la casa con altri studenti o, in generale, con altri inquilini possono nascere amicizie ma anche problemi. Qualche dritta per non sbagliare (nei limiti del possibile). 

Se cercate un coinquilino 

Il miglior modo per cercare un coinquilino è il passaparola. Tramite conoscenze comuni si possono ottenere anche referenze sulla persona interessata a vivere da noi. Online però ci sono anche molte app che possono venire in aiuto: basta l’iscrizione, l’indicazione delle proprie abitudini e preferenze in casa e poi chattare con il candidato inquilino. 

Conoscenza personale

Chat a parte, c’è poi il momento della conoscenza. Tra un caffè e quattro chiacchiere potrebbe essere interessante sapere se:

  • Lavora o no 
  • che orari ha?
  • è un festaiolo?
  • ha animali che prima o poi vorrebbe portare in casa? 

Le regole 

Se la conoscenza è andata a buon fine, è bene mettere i classici paletti. Alcune regole sono alla base di una buona convivenza, ma può essere una buona idea metterle per iscritto in un decalogo. Alcuni esempi: 

  • turni delle pulizie;
  • informare se si ha intenzione di ospitare amici;
  • non fumare in casa se uno dei due non vuole;
  • non appropriarsi del cibo degli altri;
  • non lasciare le cose personali in giro;
  • rispettare gli spazi non entrando nella camera degli altri senza permesso;
  • essere tolleranti.

Prodotti online

Lettino pieghevole
Lavagna calendario magnetico
Divano letto
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo stress si combatte in casa e con la creatività: scopri il découpage

  • Divano perfetto, la guida per scegliere quello giusto per stile e comodità

  • Dormire sonni tranquilli con il materasso giusto: come scegliere il modello migliore

Torna su
AnconaToday è in caricamento