Affitto, a chi spettano le riparazioni in casa

In genere la manutenzione straordinaria tocca al proprietario, quella ordinaria all'inquilino. Non mancano i casi in cui ci siano delle dispute per pagare. Allora si tende a procedere con una mediazione

L'inquilino deve sempre accertarsi che le spese siano dovute

Chi rompe, paga. Il concetto vale anche nel rapporto locatario-proprietario quando devono essere effettuate delle riparazioni in casa. Subito un chiarimento: al titolare dell’immobile spetta mettere le mani al portafoglio per gli interventi di manutenzione straordinaria. La manutenzione ordinaria, invece, tocca all’affittuario.

La manutenzione straordinaria riguarda, per esempio, le facciate esterne dell’edificio oppure la sostituzione della caldaia. Ovviamente, se è l’inquilino a rompere lo scaldabagno, deve provvedere lui alla sostituzione. Nel caso in cui, però, questo non dovesse avvenire, il proprietario onorerà i lavori e poi potrà rivalersi davanti a un giudice. Va spiegato che situazioni di tal genere sono sempre al limite, perché difficilmente si riesce a dimostrare con certezza chi abbia ragione.

Per evitare ulteriori discussioni e cause lunghe quanto la notte dei tempi, si tende a raggiungere un accordo: “È la soluzione migliore – ha commentato Massimo Pasquini, segretario nazionale dell’Unione Inquilini – di solito la divisione è un 70 per cento - 30 per cento. I ricorsi costano moltissimo. Meglio una mediazione”.

Relativamente alla manutenzione ordinaria, si tratta di piccoli interventi tipo la sostituzione del nastro usurato della serranda o il cambio del tamburo se si rompe la chiave del portone di casa. 

Pasquini, comunque, ha sottolineato: “Quando il proprietario invia il conguaglio delle spese condominiali, l’inquilino ha diritto di ‘congelare’ il pagamento fino a quando non avrà preso visione delle fatture relative agli interventi. L’affittuario deve accertarsi che le spese siano dovute o meno. Il pagamento, pertanto, resterà bloccato fino a quando il proprietario non mostrerà tutte le fatture”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macchie e aloni sul piano cottura, dal dentifricio al limone: cinque rimedi che non conoscevi

  • Pulire casa al rientro dalle vacanze: i nostri consigli stanza per stanza

  • L' appartamento a misura di studente: più spazio con i mobili giusti

Torna su
AnconaToday è in caricamento