Come scongelare il freezer senza stress

D'estate è uno degli elettrodomestici più utilizzati, ma proprio per questo va trattato bene

Durante l'estate il freezer è uno degli accessori più utilizzati, basti pensare alla conservazione dei gelati. Se fate fatica ad aprirlo vuol dire che è arrivato il momento di sbrinarlo rimuovendo il ghiaccio in eccesso.Di solito l’operazione deve essere fatta almeno due volte l’anno perché aprire e chiudere la porta crea un fastidioso strato di ghiaccio, a cui si aggiunge la presenza di cibo all’interno che genera umidità. La patina di ghiaccio quando diventa spessa rende difficile aprire e chiudere i cassetti. A questo deve essere aggiunto un aumento dei costi in bolletta, perché il motore sotto sforzo consuma più energia per raffreddare.

Pulire il frigorifero senza stress

Come sbrinare il congelatore

La prima cosa da fare e svuotarlo completamente, se abbiamo al suo interno molto cibo e non vogliamo consumarlo tutto, dobbiamo metterlo al sicuro e non interrompere la catena del freddo. Quindi per mantenere la qualità del cibo dobbiamo posizionarlo all’interno di borse termiche riempite con mattonelle refrigeranti congelate nei giorni precedenti. Una volta chiusa la borsa, per isolarla termicamente, possiamo coprirla con fogli di giornale così da rallentare lo scongelamento del cibo.

Sistemato il contenuto, dobbiamo staccare la spina del congelatore. Se collegato al frigorifero possiamo semplicemente spegnerlo con l’apposito pulsante. In questo modo si evita di sforzare il motore del congelatore e quindi di consumare energia in più.

Se non abbiamo molto tempo a disposizione e vogliamo eliminare velocemente il ghiaccio in eccesso, possiamo utilizzare l’acqua bollente. Una volta scaldata e raggiunta la temperatura, la versiamo in contenitori di plastica che poi andiamo a posizionare all’interno dei cassetti. Il calore scioglie il ghiaccio che poco alla volta si stacca dalle pareti.

Quando i pezzi possono essere rimossi, li possiamo mettere all’interno di una bacinella, mentre con una panno in microfibra eliminiamo l’acqua in eccesso.

Per rimuovere i pezzi più grandi, un aiuto ci viene da appositi raschietti.  Pensati per il congelatore, l’importante e non agire con forza per non correre il rischio di rompere la serpentina.

Una volta rimosso tutto il ghiaccio bisogna pulire i cassetti e le pareti del congelatore con un panno umido.

Se lo sporco è persistente possiamo utilizzare una miscela di acqua e bicarbonato che poi verrà eliminatsa con un panno pulito.

Dopo aver asciugato la parte interna, un piccolo trucco per rallentare la formazione del ghiaccio è quello di passare sulle pareti uno strato di olio vegetale.

Ora che il congelatore è pulito e asciutto possiamo attivare il tasto o collegare la presa, e chiudere la porta del freezer. In questo modo la temperatura ritornerà ad essere fredda.

Dopo una mezz’oretta, possiamo inserire i cassetti lavati e asciugati e sistemare il cibo all’interno, controllando se è ancora congelato. Se risulta morbido, il processo di scongelamento è stato avviato e quindi dovrà essere consumato in giornata.

Prodotti per sbrinare il congelatore

Congelatore 

Borsa termica

Mattonelle refrigeranti

Raschietto Ghiaccio

Panno Microfibra

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Affittare in tempo di pandemia, cosa cambia con la “Clausola Covid” nella stipula

  • Dal Comune arrivano gli aiuti per pagare l'affitto, ecco come richiederlo

  • Potatura delle piante: tecniche e consigli per un risultato perfetto

  • Wi-fi in casa: è pericoloso per la salute? L’Istituto superiore di sanità smentisce 

  • Il riscaldamento che non si vede: vantaggi e svantaggi dei pannelli radianti

  • Cabina armadio, cosa c'è da sapere prima di costruirne una

Torna su
AnconaToday è in caricamento