Termoarredo, riscaldare casa arredando

Il termoarredo è un oggetto innovativo che riscalda gli ambienti donando loro un tocco di moderna eleganza.

Si sente spesso parlare di 'termoarredo', ma di cosa si tratta esattamente? Il termoarredo è un dispositivo che, appunto, riscalda arredando, e donando un aspetto esteticamente gradevole alla stanza in cui è installato. Si tratta di un piccolo radiatore che può essere usato al posto dei normali termosifoni, oppure tramite speciali modelli elettrici.

La forma classica di un termoarredo è a forma di scaletta, con dei tubi orizzontali che emanano calore nell’ambiente in cui sono installati. 

In genere un termoarredo è utilizzato in bagno anche perché, grazie alla sua particolare forma, può essere usato per appoggiarvi asciugamani e salviette, in modo da essere sempre avvolti in una calda morbidezza dopo la doccia.

Tuttavia, il termoarredo può essere utilizzato anche in altre stanze oltre al bagno, anche perché vi sono modelli di varie forme e colori, da quelli classici bianchi ai cromati, dai modelli dritti a quelli curvi, e questo lo rende adattabile ad ogni ambiente.

Il termoarredo ha parecchi vantaggi: innanzitutto è piccolo, non occupa spazio e trova posto anche in stanze piccole. 

Poi, ancora, è esteticamente bello, per cui oltre alla funzionalità e alla praticità del riscaldamento, dona agli ambienti un tocco di classe e di modernità da non sottovalutare.

Ancora, si pulisce in modo molto semplice: mentre i termosifoni hanno fessure difficili da raggiungere, il termoarredo ha cavità in cui è molto facile arrivare per togliere la polvere.

Il tutto si può avere a costi accessibili a tutti, e questo è un altro ‘pro’ del termoarredo.

Ma qual è la potenza che un termoarredo deve avere per riscaldare un ambiente? Dipende, ovviamente, dalla stanza stessa, ossia dalla sua grandezza, dall’esposizione al sole e dalle dispersioni termiche. In genere la potenza termica necessaria si può calcolare moltiplicando il volume in metri quadri della stanza per il coefficiente 0,05: il risultato ottenuto sarà la potenza termica necessaria espressa in kW.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi nelle Marche

  • Acquisto casa, giù i mutui ad Ancona: tutti i dati di provincia e regione

  • Anche il balcone si veste a festa, le migliori decorazioni natalizie per l'esterno casa

  • Rustici e casali, guida all'acquisto: cosa osservare prima di comprare

  • Facciamo l'albero, naturale o artificiale? Tutti i pro e i contro che aiutano a scegliere

  • Albero e luci, occhio alla sicurezza: i pericoli degli addobbi natalizi e come evitarli

Torna su
AnconaToday è in caricamento