Smart working, come trasformare casa nell’ufficio perfetto

Le restrizioni anti-Covid hanno costretto molte persone a lavorare da casa, è necessario dunque ripensare uno spazio domestico da adibire a ufficio

Le restrizioni anti-Covid hanno costretto molte persone a lavorare da casa, è necessario dunque ripensare uno spazio domestico da adibire a ufficio. Per chi ha bambini e qualche nonna che può aiutare, il consiglio è: partite dalla porta chiusa a chiave. Sembra scontato, ma spesso non lo è. Poi possiamo passare ai mobili. 

La scrivania e la luce

Meglio sfruttare il più possibile la luce naturale. Di conseguenza, il posto migliore per la scrivania è vicino alla finestra. In questo senso sono importanti le tende, che possono schermare i raggi del sole. No alla luce che proviene dalle spalle: la nostra ombra farebbe da diga, lo schermo del pc o il foglio non sarebbero ben illuminati costringendo gli occhi a uno sforzo in più. Per la luce artificiale esistono le desk lamp. In generale, non deve esserci un’illuminazione folgorante. 

La sedia da lavoro 

Poltrona comoda, possibilmente ergonomica se la si dovrà usare per diverse ore.

Cassettiera 

In ufficio è indispensabile, lo sarà anche in casa per ordinare documenti e oggetti. 

Lavoro in allegria 

La situazione che ci porta a lavorare in casa è già pesante. Perché non aiutarci con oggetti colorati? Basta un modellino, trasferire nella stanza-studio quel quadro in sala a cui siamo affezionati oppure un bel vaso di fiori. 

Pareti 

 Lavorando si crea facilmente disordine; per evitare che il caos prenda il sopravvento sfruttate fino all’ultimo centimetro le pareti intorno a voi, soprattutto in verticale. Il muro davanti a voi, che risulta opprimente e triste, può essere utilizzato con mensole di diverse dimensioni e altezze per riporre tutto ciò che vi serve a portata di mano durante le ore di lavoro.

Scegliete bene i colori

I colori vanno scelti attentamente. C’è chi lavora bene in un ambiente dai colori vibranti e forti, ma anche chi ama i toni neutri e più discreti per potersi focalizzare solo su ciò che ha di fronte. Scegliete una palette di tonalità e se ne avete la possibilità puntate sui cuscini e sul colore della vostra sedia da scrivania. Il suggerimento è quello di utilizzare comunque una cromia che non ci stanchi troppo facilmente.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo look per il giardino con risparmio sulle tasse, come ottenere il "Bonus Verde" 2021

  • Dal separé con la scala a i vasi "Glam": tre idee creative per utilizzare i Gerani

  • Pulizia di casa, perché è meglio farlo "al vapore"?

  • Muro portante, è davvero intoccabile? Come riconoscerlo e modificarlo

  • Cattivi odori in cucina: 8 cause e altrettante soluzioni

  • I mille usi casalinghi dell'aceto bianco

Torna su
AnconaToday è in caricamento