Cena e pranzo di Natale: come apparecchiare la tavola con stile 

Commensali a numero ristretto non vuol dire tavola triste. Ecco qualche dritta per non sfigurare

Foto di repertorio

Commensali a numero ristretto non vuol dire tavola triste. Il rispetto della tradizione natalizia, per chi la ama, passa anche per l’apparecchiamento. Chiunque siano le persone che deciderete di invitare nel rispetto dell’ultimo decreto legge, ecco qualche dritta per non sfigurare. 

Albero di Natale in casa piccola: qualche idea

Il re della tavola di Natale: lo stoccafisso all'anconetana

La tovaglia

Quella di carta è decisamente più pratica, la la tradizione vuole una tovaglia di stoffa. Se ci sono bambini, gradiranno temi con simboli natalizi. Se decidete per uno stile più raffinato puntate sulla tinta unita, meglio se rossa.  

I piatti

Come per la tovaglia, i piatti di plastica sono più pratici. Ve li immaginate però su una tovaglia di seta rossa? Per non sfigurare scegliete i piatti di porcellana bianca o avorio. Il profilo dorato o argentato è un valore aggiunto.

I bicchieri 

Vino e acqua accompagnano i nostri pranzi e cene durante le feste, ma devono essere serviti nei bicchieri appropriati. I must have sono quelli eleganti e che hanno linee sia moderne che classiche. Il vetro è il materiale più usato e con cui si fa sempre centro, ma se vogliamo far sentire ancora più speciali i nostri ospiti, il cristallo è perfetto per un pranzo o una cena degni di un Re.

Le posate

Forchetta, coltello e cucchiaio sono i grandi protagonisti di ogni tavola, ma a Natale diventano l’elemento in più per rendere scintillante qualsiasi apparecchiatura. Ce ne sono di tantissimi tipi: squadrate o dalle forme arrotondate, l’importante è che siano d’acciaio lucido o spazzolato e che rispecchino in pieno i vostri gusti. Se avete optato invece per una tavola con i bicchieri di cristallo, è impossibile fare a meno delle posate in argento che completeranno l’apparecchiatura con quel tocco di antico che non guasta mai!

Il centrotavola

Armonia e stile: sono questi i due elementi che non devono mai mancare per un centrotavola di sicuro effetto. Non bisogna esagerare con le dimensioni, ma puntare piuttosto sull’equilibrio. Per una tavola rettangolare, meglio scegliere un centrotavola che si sviluppa in lunghezza, mentre per quella tonda oppure ovale dobbiamo seguire la stessa forma. Da realizzare a mano o già pronti, la scelta “green” è sempre quella vincente: i materiali naturali ci vengono in aiuto e nel periodo natalizio ci si può sbizzarrire con pigne, agrifogli, bacche e stecche di cannella, poi per rendere tutto più luminoso, le candele fanno la differenza.

Prodotti online 

Tovaglia natalizia
Tovaglia rettangolare
Servizio porcellana
Set bicchieri
Set posate in acciaio Inox
Centrotavola

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Risparmiare in bolletta con l’uso (intelligente) della cucina: il forno elettrico

  • Oggi è la festa del gatto: 5 consigli per una casa a prova di "Micio"

  • Casa eco-friendly, 5 consigli per risparmiare sulle bollette 

  • Risparmiare in bolletta con l’uso (intelligente) della cucina: il frigorifero

  • Open space, questione di gusto e funzionalità: idee per l'arredamento

Torna su
AnconaToday è in caricamento