Lunedì, 2 Agosto 2021
Psicologia della notizia

Opinioni

Psicologia della notizia

A cura di Istituto Europeo di Psicologia ed Ergonomia (IPSE) di Ancona

Marchigiani all’estero? Ecco come superare le difficoltà della nuova vita in un altro paese

Foto d'archivio, credit: cdn.illibraio.it

In un precedente articolo su questo Blog abbiamo parlato dei motivi che spingono i marchigiani, e non solo, a espatriare. Oggi invece cercheremo di comprendere meglio quali sono le difficoltà, soprattutto del primo periodo, delle persone che hanno deciso di intraprendere questo percorso di vita e le strategie per poterle affrontare al meglio.

Tralasciando le problematiche pratiche di tipo logistico, di trasporto e della sistemazione, le principali difficoltà riguardano la sfera socioculturale e relazionale. Ad esempio, entrare in contatto con usi, costumi e norme di una nuova cultura può causare spaesamento, ansia e scoraggiamento. Questo perché molte volte le informazioni percepite ci sembrano poche, contraddittorie e di difficile comprensione provocando dissonanza cognitiva (Festinger, 1957). Tale situazione può essere causa di formazione (o non abbattimento) di stereotipi che oltre a renderci diffidenti non ci fanno sentire “fuori luogo” causando un continuo disagio psicologico.

Di seguito alcune strategie utili per ridurre questo possibile shock culturale.

Si parla di

Marchigiani all’estero? Ecco come superare le difficoltà della nuova vita in un altro paese

AnconaToday è in caricamento