rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Salute

«Il vaccino causa l’autismo»: da dove nasce la fake news secondo l’ISS

Le origini del falso mito spiegate dall'Istituto Superiore di Sanità

L’Istituto superiore di sanità, nella sezione dedicata alle fake news del proprio portale, spiega le origini del falso mito secondo cui i vaccini provocherebbero l’autismo. 

Il pregiudizio dell'associazione tra vaccini e autismo nacque nel 1998 a causa di uno studio, pubblicato su una rivista scientifica, che sosteneva il legame tra il vaccino anti Morbillo-Parotite-Rosolia e i disturbi dello spettro autistico. Questa affermazione determinò ampio sconcerto nella comunità scientifica che qualche anno più tardi evidenziò gli errori metodologici di tale studio. Nel 2010, l’articolo fu definitivamente ritrattato dalla redazione della rivista e, conseguentemente, il medico inglese autore dell’articolo fu radiato dall'Ordine dei Medici. Nonostante ciò, la ricerca in questione ebbe una grandissima risonanza mediatica e fece abbassare drasticamente le percentuali di vaccinati in Europa, determinando la comparsa di migliaia di nuovi casi di morbillo, parotite e rosolia e loro complicanze, con pesanti ricadute sulla salute delle persone oltre che sociali ed economiche. Nonostante i numerosi studi scientifici condotti in tutto il mondo abbiano smentito la possibile associazione tra vaccini e autismo (dimostrando, peraltro, che non vi è stato un aumento dei casi di autismo in seguito all'introduzione in commercio del vaccino), in Italia, ancora oggi, la paura dell'autismo continua purtroppo a circolare e ad essere sostenuta da gruppi e associazioni contrarie alle vaccinazioni.

(fonte: Istituto Superiore di Sanità - www.isssalute.it)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Il vaccino causa l’autismo»: da dove nasce la fake news secondo l’ISS

AnconaToday è in caricamento