rotate-mobile
Salute

"Storie di guerra, semi di pace", psicologi marchigiani fanno rete per i bimbi ucraini

Un webinar promosso dall’Ordine degli Psicologi Marche in collaborazione con le associazioni di psicologia dell’emergenza APE-ANPAS, ARES, CRI e SIPEM.

Lunedì dalle 15 alle 18 si terrà il webinar promosso dall’Ordine degli Psicologi in collaborazione con le associazioni di psicologia dell’emergenza APE-ANPAS, ARES, CRI e SIPEM. Dal terribile scoppio della guerra in Ucraina sono numerosi i giovani che arrivano in Italia insieme alle loro famiglie, ospitati da nuclei familiari e conoscenti, oppure in centri adibiti alla prima accoglienza. «L’Ordine degli Psicologi marchigiani non può rimanere indifferente- si legge in una nota- per questo motivo è nato il webinar ‘Storie di guerra e semi di pace’ in programma per lunedì prossimo, per permettere agli psicologi di fare rete e lavorare sinergicamente in ambito scolastico; sarà così possibile riflettere insieme sul tema dell’accoglienza di persone fragili in fuga dalla guerra, ma anche e soprattutto trovare insieme buone pratiche per aiutare le istituzioni scolastiche, gli insegnanti, gli alunni e genitori in questo delicato compito di integrazione e confronto con le esperienze traumatiche». 

«La guerra porta con sé emozioni, suggestioni e identificazioni che irrompono nei vissuti, - spiega Katia Marilungo, Presidente di OPM - accogliere chi proviene dalla guerra vuol dire confrontarsi con tali vissuti e la loro risonanza: per questo motivo crediamo che sia importante riflettere insieme sui bisogni di chi è accolto e di chi accoglie». Nel corso del webinar, inserito all’interno del format ‘OPM Academy’, verranno trattate le tematiche del trauma della guerra nei bambini e negli adolescenti, ma ci sarà anche spazio per ‘Storie di guerra e semi di pace’: si parlerà infatti della ‘pedagogia della scala’ e della ‘pedagogia del ritorno’, partendo dai gradini della risalita dal dramma del conflitto, supportando l’integrazione progressiva nel contesto ospitante, per poter pensare al futuro del rientro nella terra d’origine.

«Durante il webinar si tratteranno i temi della favola, della narrazione, del romanzo e del fumetto per raccontare, attraverso metafore, illustrazioni e persino ironia, importanti contenuti capaci di andare al di là della narrazione della guerra e raggiungere il mondo interno del bambino e dell’adolescente» conclude la Presidente Marilungo. Verranno infine proposti spunti per attivazioni, riflessioni e laboratori applicabili nel contesto scuola e tutti i partecipanti avranno a disposizione, oltre alle slide, anche i link di libri, brani e tracce audio: tutto il materiale fornito da OPM sarà scaricabile gratuitamente e, in parte, sarà bilingue per assicurare una corretta comprensione anche da parte di coloro che sono appena arrivati in Italia e non conoscono affatto la nostra lingua. Possono partecipare al webinar gratuito tutti coloro che sono regolarmente iscritti all’Ordine degli Psicologi delle Marche. Per iscriversi al webinar è sufficiente compilare il form presente al link https://attendee.gotowebinar.com/register/4791818330835018252. Oltre alla Presidente Marilungo interverrà al webinar lo psicologo psicoterapeuta Aquilino Calce, Coordinatore Commissione Cultura di OPM.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Storie di guerra, semi di pace", psicologi marchigiani fanno rete per i bimbi ucraini

AnconaToday è in caricamento