Salute

I kg variano spesso, possibili cause: ma ti pesi nel modo giusto?

Possibili casue di un peso corporeo altamente variabile, ma i dettagli fanno la differenza: come e quando ti metti sulla bilancia?

Anzitutto è bene metterlo in chiaro: vedere il peso che varia, anche nel corso della stessa giornata, è assolutamente normale. Ma perché succede? Vediamo sei possibili cause: 

Mangio normalmente ma ingrasso lo stesso, perché?

Ritenzione idrica

La cattiva circolazione o il poco bere, ma soprattutto una dieta salata causa l’accumulo di liquidi all’altezza dei glutei, gambe e addome. Tradotto: un paio di chili in più. Può essere d’aiuto: 

  • spezie al posto del sale 

Stitichezza

Un intestino pigro può “costare” anche 2 kg in più, a prescindere dal regime alimentare che si sta seguendo. Possono essere d’aiuto: 

  • bere tanta acqua (1,5 litri al giorno)
  • fibre 
  • frutta e verdura (5 porzioni al giorno)
  • legumi (3 volte a settimana)

Ciclo mestruale

A causa dei cambiamenti ormonali che si verificano durante il ciclo, il corpo tende a trattenere molti più liquidi. Di conseguenza, sia nei giorni precedenti che durante questo periodo è normale che il peso oscilli, anche se l’alimentazione non è cambiata: una situazione temporanea, dovuta alla ritenzione idrica e al gonfiore addominale che solitamente accompagnano le mestruazioni, e che passerà non appena il ciclo sarà finito.

Poco sonno

Numerose ricerche scientifiche hanno dimostrato che dormire poco fa ingrassare: andare quotidianamente a letto tardi, infatti, altera la produzione di alcuni ormoni nell'organismo, in particolare aumentando i livelli di grelina, l'ormone che induce la sensazione di fame, e inibendo la produzione della leptina, l'ormone capace di stimolare il senso di sazietà. Inoltre, dormire poco induce a mangiare più per gratificazione che per fame, altera l'equilibrio delle cellule del tessuto adiposo e ti fa sembrare più desiderabili gli alimenti ad alto contenuto calorico.

Sport 

Ebbene sì. Dopo un allenamento intenso, lo squilibrio elettrolitico causato dalla perdita di sali minerali può favorire il ristagno di liquidi, influenzando il tuo peso. Aspetta un paio di giorni prima di pesarti, così da reintegrare i nutrienti necessari per i muscoli e non preoccuparti delle oscillazioni di peso.

Stress 

Anche lo stress può essere responsabile delle oscillazioni di peso. Stress e ansia, infatti, possono incidere sulla fame, spingendoti a mangiare di più e a prediligere cibi poco sani ma gratificanti. Per capire se la fame che provi è dovuta a uno stato di stress, cerca di lavorare su un rapporto più consapevole con il cibo, allenandoti a capire quando hai davvero fame e quando, invece, la voglia di mangiare nasce da un disagio interiore. 

Pesarsi nel modo giusto

Per ottenere risultati accurati ed evitare oscillazioni del peso dovute a condizioni esterne, è importante pesarsi indossando solo la biancheria intima, a digiuno e possibilmente dopo essere andato in bagno per la prima volta.Inoltre, durante la giornata, il peso corporeo può subire oscillazioni fino a 2-3 kg. Pertanto, per ottenere risultati il più possibile accurati, è bene pesarsi sempre nello stesso giorno e alla stessa ora, meglio se al mattino appena alzati: in questo momento, infatti, il peso corporeo non ha ancora subito in modo troppo marcato le oscillazioni che si verificano nel corso della giornata. Infine, durante la dieta è importante pesarsi solo una volta alla settimana, sempre lo stesso giorno. In questo modo, la distanza temporale tra le misurazioni sarà sufficiente per valutare i risultati a lungo termine, senza farsi spaventare dalle oscillazioni fisiologiche del peso e aiutandoci a mantenere alta la motivazione durante la settimana. 

Utilizza una sola bilancia

Le bilance non sono tutte uguali. Infatti, a seconda del diverso modello, o delle differenti condizioni ambientali, il peso corporeo potrà variare a seconda della bilancia che si utilizza. Per questo motivo, è necessario utilizzare una sola bilancia e verificare che sia affidabile, effettuando più misurazioni di seguito e verificando che siano uguali.

Scegli un corretto piano di appoggio

Dopo aver scelto la bilancia, per pesarsi nel modo giusto è necessario trovare il corretto piano di appoggio. Posiziona la bilancia su un pavimento il più possibile piano e antiscivolo, senza tappeto, e, una volta scelto il posto giusto, non spostare o girare la bilancia, così da evitare oscillazioni nei risultati.

     

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I kg variano spesso, possibili cause: ma ti pesi nel modo giusto?

AnconaToday è in caricamento