Per i 120 anni il Salesi si regala due nuovi primari: arrivano da grandi ospedali

Ecco chi sono i direttori della Rianimazione pediatrica e della Neuropsichiatria infantile

I nuovi primari del Salesi: Alessandro Simonini e Carla Marini

Due nuovi primari per i 120 anni del Salesi. Al pediatrico di via Corridoni, in vista del trasferimento al polo di Torrette previsto entro il 25 febbraio 2022, arrivano due professionisti da grandi realtà.  

Dal Gaslini di Genova ecco il dottor Alessandro Simonini, spezzino di 46 anni, che dirigerà la Rianimazione pediatrica, mentre è già operativa la dottoressa Carla Marini, 53 anni, originaria di Frontone, arrivata dal Mayer di Firenze per guidare la Neuropsichiatria infantile. Due eccellenze della sanità che confermano come il Salesi, punto di riferimento del centro Italia, con la sua storia e le sue specialità sia in grado di attirare luminari da tutta la penisola, preciso obiettivo del direttore generale degli Ospedali Riuniti, Michele Caporossi. 

Simonini, consigliere nazionale della Sarnepi (Società di anestesia e rianimazione neonatale e pediatrica italiana) entrerà in servizio da febbraio, dopo aver battuto la concorrenza di 7 candidati nel percorso di selezione. Dopo la specializzazione ha lavorato al Bambin Gesù di Roma e dal 2007 si è trasferito al Gaslini di Genova, una delle strutture più grandi d’Italia, nel reparto di Anestesia e Rianimazione neonatale e pediatrica. Ora sarà il nuovo primario della Rianimazione del Salesi, dove già è operativa, come dirigente della Neuropsichiatria infantile, la dottoressa Carla Marini, ricercatrice e professore associato all’università di Firenze: dal 2007 ha lavorato nel centro di Eccellenza di Neuroscienze del Mayer, ricoprendo incarichi di alta specialità per la gestione del day hospital di Neurologia pediatrica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

Torna su
AnconaToday è in caricamento